shinystat spazio napoli calcio news Il Mattino - Il Napoli contro Salvini: "Noi ci fermeremo al primo coro di discriminazione territoriale e al primo buu razzista"

Il Mattino – Il Napoli contro Salvini: “Noi ci fermeremo al primo coro di discriminazione territoriale e al primo buu razzista”


Tra i temi più discussi nelle ultime settimane c’è quello che riguarda Kalidou Koulibaly ed i cori razzisti contro di lui la sera di Inter-Napoli, lo scorso 26 dicembre.

L’edizione odierna de Il Mattino riporta la notizia che le dichiarazioni dell’Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, non sono proprio piaciute alla società azzurra che ha risposto: “Noi ci fermeremo al primo coro di discriminazione territoriale e al primo buu razzista. Le regole sono queste e vanno rispettate”. 

Il giornale scrive: “Il Napoli fa sapere che non ha cambiato idea. “C’ è un protocollo e va rispettato. Non lo rispettano, ci fermiamo noi e poco importa se gli altri ci fanno gol”, la posizione di Ancelotti sostenuta senza se e senza ma da De Laurentiis”.

La società di De Laurentiis ha trovato anche il sostegno dell’UEFA. La testata aggiunge:

” Il Napoli non ne ha bisogno per andare avanti. Ma verso sera la Uefa dà pienamente ragione al club azzurro. “La posizione espressa sul caso di Koulibaly riflette il pensiero della nostra organizzazione contro il razzismo e la discriminazione nel calcio”. C’ è un protocollo e va rispettato. Il protocollo prevede lo stop. “Considero le procedure dell’ Uefa quelle più evolute ed efficaci, anche se ovviamente ogni paese europeo ha caratteristiche legislative e problematiche differenti che rendono necessari interventi alle norme per adattamenti specifici”, dice Michele Uva, vice presidente italiano della Uefa”.