shinystat spazio napoli calcio news Napoli-Stella Rossa: in un girone da record vietato perdere

Napoli-Stella Rossa: in un girone da record vietato perdere


“Se non passiamo il turno siamo dei co***ni”Senza giri di parole e risposte scontate mister Ancelotti ha detto la sua in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Stella Rossa. In un mondo di frasi fatte e risultati prevedibili, il Napoli non ha mai seguito regole precise. È la squadra che negli ultimi anni ha destato maggiore meraviglia. Coraggiosa e spensierata, ha abbattuto tanti falsi miti e muri di carta, vincendo partite impossibili e perdendo, a volte, contro le più deboli.

Ancelotti ha ragione. Merita la qualificazione perché ha dominato il girone, posizionandosi al primo posto, vincendo contro il Liverpool, pareggiando contro il PSG nelle due gare di andata e ritorno e contro l’avversaria di stasera. Il mister merita una squadra che non si ponga alcun limite, è stato molto chiaro.

Il Napoli, nella stagione in corso, è l’unico club imbattuto in  Champions League.

Lorenzo Insigne è stato uno dei protagonisti di queste prime quattro giornate ed è il solo giocatore italiano ad aver segnato in cinque match casalinghi di fila in Champions League.

Con questi record il Napoli sta provando a dire che tra i più forti c’è anche lui.

“Questo è il girone della morte,  il Napoli è già fuori” dicevano. E invece? Ha bisogno di conquistare i tre punti questa sera e sperare che il Liverpool non perda contro il PSG per passare agli ottavi.

E che domenica contro il Chievo serva da lezione: esperienza da portare con sé in campo per non ripeterla. La Stella Rossa non è una squadra debole, ha dimostrato il suo valore quando ha giocato al Marakana battendo il Liverpool per 2-0. I serbi verranno al San Paolo col chiaro proposito di continuare a sognare almeno per il passaggio in Europa League.

Dopo il turnover del campionato, mister Ancelotti torna sul sicuro. A centrocampo tornano i protagonisti Hamsik, Allan e Fabian. Lo spagnolo non tocca il campo dal match contro il Genoa in cui ha segnato il goal del pareggio sul terreno bagnato di Marassi. Potrebbe ripartire da lì? Se Maksimovic e Hysaj sono in ballottaggio per la maglia da titolare a destra, Mario Rui sarà titolare sulla sinistra. Ritorna Ospina tra i pali, entrato ormai nel cuore di tutti i tifosi grazie alle sue prestazioni convincenti. In attacco, poi, sembra scontata la conferma della coppia azzurra Insigne-Mertens. Quando sono in vena, sono in grado di far esplodere il San Paolo. Non è da escludere però l’impiego dal primo minuto di Milik.

Il Napoli ha bisogno di dimostrare che è in piena corsa. Crederci senza dare nulla per scontato, senza aver paura, dando sempre quella sensazione che il meglio deve ancora venire.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Gaia Martino