shinystat spazio napoli calcio news Mattino - Prima trasferta in Champions dopo 26 anni per la Stella Rossa: impegnati 1200 agenti di polizia

Mattino – Prima trasferta in Champions dopo 26 anni per la Stella Rossa: impegnati 1200 agenti di polizia


Questa sera Napoli e Stella Rossa scenderanno in campo in un San Paolo che si prospetta dal clima infernale. Ci sarà la carica dei 50mila tifosi azzurri a sostenere la propria squadra che con una vittoria e, nel caso in cui non vincesse il PSG contro il Liverpool, si ritroverebbe già agli ottavi di finale di Champions League. Dall’altra parte ci saranno, però, tantissimi tifosi serbi: sarà la prima trasferta in Champions dopo 26 anni, riferisce l’edizione odierna de Il Mattino. Questo perché a causa dei disordini accaduti contro il Salisburgo durante la scorsa Europa League, ai serbi è stato vietato di prendere parte alle gare contro PSG e Liverpool in trasferta.

Nonostante il clima di gemellaggio tra la tifoseria azzurra e quella serba, saranno impegnati circa 1200 agenti di polizia nei dintorni del San Paolo.

“La polizia è preoccupata per l’ arrivo dei ultranazionalisti serbi, quelli abituati a salutare a braccio rigorosamente teso. Ma verranno accolti in un clima di gemellaggio: già da ieri mattina sono apparsi nei pressi dello stadio, a firma dei Fedayn: «Non c’ è nulla di così sacro come l’ onore, nulla di così leale come l’ amico fidato». E via agli insulti al Partizan, che è il nemico della Stella Rossa in patria. Il clima di amicizia tra gli ultrà non consiglia, in ogni caso ad abbassare la guardia perché ovunque siano andati i tifosi serbi hanno portato paura e scompiglio” – riferisce il quotidiano campano.

Non ci sarà Ivan Il Terribile che nel 2010 mise a ferro e fuoco lo stadio Ferraris durante Italia-Serbia: “La polizia di Belgrado fa sapere che non dovrebbe partire dalla Serbia l’ uomo che ha scontato tre anni e mezzo di carcere proprio per i disordini scoppiati otto anni fa a Genova. In realtà da allora è già rientrato in Italia per la gara di Europa League tra Stella Rossa e Sassuolo due anni fa. Ma stavolta no”