shinystat spazio napoli calcio news VIDEO - Ancelotti rivela: "Canterò al San Paolo in caso di scudetto! Mi piacerebbe allenare Cavani. Cori razzisti? Chiederemo la sospensione della partita"

VIDEO – Ancelotti rivela: “Canterò al San Paolo in caso di scudetto! Mi piacerebbe allenare Cavani. Cori razzisti? Chiederemo la sospensione della partita”


Termina qui l’intervista a mister Carlo Ancelotti. Il tecnico del Napoli ha toccato tantissimi temi: dal VAR allo scudetto, passando dal calciomercato con i nomi di Cavani e Todibo, il tutto con la solita leggerezza che lo contraddistingue. Non sono mancate infatti battute parecchio divertenti. La redazione di SpazioNapoli vi ringrazia per la cortese attenzione.

SALUTI – “Da Carlo Ancelotti: Kiss Kiss a tutti e forza Napoli!”.

DIMARO – “Voglio fare un saluto agli amici di Dimaro, che hanno sofferto nelle ultime settimane. Ci vedremo il prossimo anno in ritiro”.

NAPOLETANO – “Sono ancora indietro. Ho imparato solo le parolacce (ride, ndr). Imparerò qualcosa di nuovo molto presto. Scudetto? Quello si può dire. Lo scudetto deve essere un sogno, non utopia”.

DAVIDE ANCELOTTI – “È un rapporto continuo. Quando finisce la giornata di lavoro, solitamente saluti i collaboratori. Lui invece lo vedo tutta la giornata. Spesso parliamo di Fabian Ruiz, lui lo vuole a destra, io a sinistra. Ho un ottimo rapporto con tutti i collaboratori. Abbiamo creato una bella famiglia”.

NAPOLI – “È stata Napoli a scegliere me. Solo dopo essere stato a Londra, Parigi, Madrid, potevo comprendere la bellezza di una città come Napoli”.

CORI NEGLI STADI – “Devono finire, negli stadi vorremmo sentire soltanto cori a favore, e parlo anche ai tifosi del Napoli. Sanno sostenerci con enfasi, chiediamo solo il loro appoggio, senza pensare ad altre tifoserie. Se poi in trasferta qualcuno dvesse offendere i napoletani, chiederemo di far rispettare le regole, come ad esempio la sospensione della partita”.

TODIBO – “Al momento non è possibile prenderlo. Parliamo comunque di un giocatore forte, giovane e molto interessante. Abbiamo un club molto attento in certe dinamiche, con un grande direttore come Giuntoli”.

CAMPIONATO – “Questo sarà un momento importante. Potremo capire quali obiettivi possiamo perseguire. Sarebbe importante passare il girone di Champions”.

VAR IN CHAMPIONS – “Mi fa piacere che ci pensino, ma sono anche in ritardo. Dagli ottavi in poi ci saranno tutti arbitri di grande esperienza, quindi sarebbe importante averlo già a disposizione. Se un arbitro sbaglia in campionato o nel girone puoi rimediare, se sbaglia in un ottavo di finale, sei fuori. Chiamata per gli allenatori? Non so se serve. Lunedì abbiamo fatto una riunione per chiedere di usarlo si più. Il VAR deve aiutare gli arbitri, magari usandolo un po’ di più”.

MAROTTA ALL’INTER – Domanda del tifoso interista, Francesco Facchinetti sul Marotta all’Inter: “Ha fatto bene alla Juve e credo lo farà anche all’inter, è un grande dirigente. È stato un buon acquisto per l’Inter”.

POLITICA – “Non vorrei parlarne, preferisco fare sport”.

SCUDETTO – “Al momento non ci pensiamo. Ci faremo una prima idea dopo la fine del girone d’andata, quando sapremo anche il Champions Sapremo se faremo passato il turno. Per vincere ci vuole culo? Vero! Io penso di averlo…”. Poi arriva un messaggio di Adriano Galliani. “Con Galliani ho passato tante avventure belle, ma anche difficili. È stato un dirigente fantastico, con Berlusconi ha costruito una storia eccezionale al Milan”.

SCARAMANZIA – “Non canterò ‘O surdato nnammurato’, almeno finché non vinceremo qualcosa di importante. Vorrei imparare anche una poesia: “La Livella” di Totò”.

CANZONE PER ADL E IL NAPOLI – Ancelotti dedica “Yes i know” di Pino Daniele al presidente De Laurentiis, Insigne e al Napoli in generale”.

CAVANI – “Non l’ho mai allenato, ma mai dire mai. Mi piace allenare i calciatori forti, lui a Napoli ha lasciato un ottimo ricordo e mi piacerebbe un giorno allenarlo”.

CAMPIONATI EUROPEI – Fernando Hierro chiede quale campionato sia il più complicato d’Europa. “Sono tutti difficili – risponde Ancelotti -. Per competitività direi che il più difficile è la Premier League”.

HAMSIK E INSIGNE – “Più facile l’idea di Hamsik regista o fare la Genovese? Direi Hamsik (ride, ndr). Insigne è un’idea nata dopo Genova, quando perdemmo con la Sampdoria. Pensai che accentrarlo poteva essere una buona soluzione.

CUCINA – “La pizza una volta che l’hai mangiata a Napoli non la mangi più altrove, come la mozzarella. Prima la mangiavo anche in Canada, ma ora chi la prende più (ride, ndr). La mia pizza preferita resta comunque la Margherita. Conosco il detto ”Omm e panza, ‘omm e sustanza’, in effetti mi piace più il salato del dolce”.

DE LAURENTIIS – “Non so se sia amore, al momento direi stima reciproca. Non abbiamo mai litigato, ancora”.

NAPOLI – “Al momento sta andando tutto benissimo, qui mi trovo benissimo e voglio restarci tanto tempo”.

BACI – “I più importanti sono ovviamente alla propria famiglia e alle persone che ti vogliono bene. Il bacio ad Insigne? A volte lo si fa anche per ringraziare o incoraggiare. Si può baciare anche un giocatore che gioca male”.

Inizia l’intervista a cura di Rita Manzo e Valter De Maggio.

RAPPORTI TIFOSI – “Ho sempre avuto un buon rapporto con tutti i tifosi delle squadre che ho allenato, o quasi (ride, ndr)”. Poi arrivano dei saluti in diretta da Parigi di un altro tifoso: “Mi ha detto di lasciar perdere Cavani (ancora si ride, ndr). Le canzoni negli spogliatoi? Mi piacciono secondo me fanno bene al gruppo. Quanti Insigne servono per fare un Koulibaly? Almeno due o tre. Il più rompicoglioni dello spogliatoio? Mario Rui“. Ancora saluti di tifosi esteri, è la volta di una supporters del Real Madrid. “I tortellini? Fanno parte della mia tradizione, ma a Napoli non vado male in questo senso. Ho iniziato a fare un tour delle pizzerie di Napoli. Andare ad allenare in Cina? No, non ci penso. Magari in vacanza ci andrei anche“. In chiusura di questa prima parte viene chiesto ad Ancelotti di fare un discorso emozionale, ovviamente molto divertente. “I tifosi mi amano? Non tutti, ma spero di lasciare lo stesso sentimento affettivo anche qui a Napoli“.

ORE 17.40 – Arrivato mister Ancelotti in studio, inizia una prima parte molto divertente dell’intervista.

L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, sarà ospite alle ore 17.30 negli studi di Radio Kiss Kiss dove parlerà a tutto tondo della sua esperienza in azzurro. La redazione di SpazioNapoli seguirà per voi l’intervista e vi aggiornerà in tempo reale.

SEGUI QUI IL VIDEO DELL’INTERVISTA:

Carlo Ancelotti in diretta su Radio Kiss Kiss!

Carlo Ancelotti in diretta su Radio Kiss Kiss!

Gepostet von Radio KissKiss am Donnerstag, 22. November 2018