shinystat spazio napoli calcio news Taglialatela: "Meret è un fenomeno, diventerà il numero uno in Italia!"

Taglialatela: “Meret è un fenomeno, diventerà il numero uno in Italia!”


Pino Taglialatela, ex portiere azzurro, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano Il Roma:

Non mi sarei mai aspettato una partenza del genere perché Sarri in due anni ci ha fatto vedere un gioco spettacolare ed un po’ tutti, quando abbiamo saputo del suo addio, abbiamo pensato di aver perso qualcosa che ci ha fatto divertire tanto negli ultimi anni. Non considerando l’arrivo di Ancelotti che, oltre ad essere un grande uomo, è un grande allenatore. Ha vinto ovunque ed è venuto a Napoli con un progetto già in mente e sta lavorando davvero bene. Solo applausi per lui.

Dei nuovi portieri ce n’è uno che non abbiamo ancora visto all’opera, ovvero Meret; ma vi posso garantire che è un fenomeno, un ragazzo che, secondo me, una volta trovata continuità, potrà diventare il numero uno assoluto in Italia. Ospina e Karnezis sono due ottimi portieri, il Napoli si è rinforzato in quel ruolo. Anche se mi dispiace per Sepe: vedendo cosa sta facendo a Parma, mi rendo conto che non mi sbagliavo. Ma oggi i ragazzi che sono al Napoli parano e lo fanno anche bene. Sono convinto che la squadra si sia fortemente rinforzata in quel ruolo.

Ancelotti ha saputo dare fiducia ad Ospina. Come ha fatto con i portieri, ci è riuscito anche negli altri reparti. Inizialmente Ospina non aveva troppe colpe sui goal, però non era stato ancora decisivo. Oggi, con un po’ d’ambientamento, è un signor portiere, sia per quanto sta mostrando in campionato sia per l’esperienza che garantisce in campo internazionale. Dall’altro lato c’è Karnezis, che ha fatto un pre-campionato non all’altezza, però aveva ancora bisogno di ritrovare la forma.

Il Meret che conosco io è un super portiere e bisogna aspettare il momento in cui starà bene fisicamente e che avrà continuità. Un allenatore come Ancelotti saprà far uscire fuori tutto il suo talento. Quindi sono convinto che diventerà lui il titolare.

Rosso ad Higuain? È stata una reazione da frustrazione, considerando il suo momento no nella gara. È stato mandato via dalla Juve, quindi aveva un senso di rivalsa. Ha questo tipo di uscite ed a Napoli è successo qualche volta. Però non deve comportarsi così”.