shinystat spazio napoli calcio news Scoppia la POLEMICA a Napoli: "Espulsione inventata per Mario Rui, il fallo è stato chiamato dalla Juve!"

Scoppia la POLEMICA a Napoli: “Espulsione inventata per Mario Rui, il fallo è stato chiamato dalla Juve!”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Napoli è uscito sconfitto dalla super-sfida dello Stadium, perdendo comunque contro un’ottima Juve ma non senza recriminare.

Al centro della critica l’arbitraggio di Banti, il fischietto scelto dall’AIA per la sfida di vertice del sabato pomeriggio. Al 58′, per un fallo dubbio, Mario Rui ha lasciato gli azzurri in dieci uomini. Ma l’espulsione, forse, è stata francamente esagerata in confronto ad altri interventi o situazioni con calciatori bianconeri o non sanzionati o sanzionati con un cartellino giallo.

Il metro di giudizio di Banti, almeno per gli azzurri, è stato molto severo. Se il primo giallo a Mario Rui è un cartellino che ci può stare, è francamente difficile comprendere le ragioni di un rosso arrivato solo e soltanto dopo le veementi proteste bianconere comandate dall'”immune” Pjanic (autore di falli a limite del regolamento molto spesso, ma di fatto mai espulso, n.d.r). Se proprio non ci si vuole focalizzare su Rui, basti pensare al giallo incomprensibile a Insigne, per un battibecco con Bonucci (che con una testata è andato a fronteggiare Allan, venendo ammonito). O ancora un fallo folle di Alex Sandro, sul finire di match, ai danni di Raul Albiol. Insomma, un arbitraggio opinabile: due misure diverse. E forse, non per malizia, a parti invertite una espulsione difficilmente sarebbe arrivata. A Napoli è scoppiata subito la polemica: “Espulsione inventata e chiamata dai giocatori della Juve!”. 

Preferenze privacy