shinystat spazio napoli calcio news Ancelotti riabbraccia il Milan, grandi rapporti con Maldini e Gattuso ma non con Leonardo: i motivi

Ancelotti riabbraccia il Milan, grandi rapporti con Maldini e Gattuso ma non con Leonardo: i motivi


Dopo nove anni, sabato 25 agosto, Carlo Ancelotti riabbraccerà il suo passato. Il tecnico di Reggiolo troverà di fronte infatti una fetta importante, fondamentale, decisiva del suo passato: il Milan. E sarà il primo confronto in gare ufficiali. Grande emozione da ambo le parti, ma soprattutto per il tecnico del Napoli che riabbraccerà vecchi giocatori, oggi non più in campo, ma parte del suo glorioso passato: Paolo Maldini e Gennaro Gattuso. 

C’è un’altra vecchia conoscenza di Ancelotti, col quale però i rapporti non sono più idilliaci: trattasi di Leonardo. Il brasiliano, dirigente prima al Milan poi al PSG, era a Parigi nel 2012 quando alla guida dei francesi c’era Carlo Ancelotti. I colleghi della Gazzetta dello Sport hanno raccontato di questo retroscena, citando anche parti della autobiografia di Ancelotti, “Il leader calmo”:

“Perché annunciare ad un allenatore che potrebbe essere esonerato? Giocammo bene e battemmo il Porto 2-1, così non mi licenziarono. Ma niente per me fu più lo stesso. Leonardo era mio amico, o almeno così avevo creduto, eppure non mi diede nessuna vera spiegazione del perché mi avessero trattato in quel modo”. Insomma, sabato il saluto ci sarà ma forse, anzi senza dubbio, più freddo del previsto.

Preferenze privacy