shinystat spazio napoli calcio news Napoli, Ancelotti allontana Sarri, i fatturati e la Juve: "Non è il potere"

Ancelotti allontana Sarri, i fatturati e la Juve: “Non è il potere”


Si alza il sipario su una nuova stagione, un’annata in cui il Napoli proverà a superare se stesso. Non solo in campo, ma anche e soprattutto fuori. Il volto nuovo è quello di Carlo Ancelotti, primo botto di questo calciomercato estivo, allenatore tra i più titolati al mondo e pronto a regalare anche alla squadra azzurra quella fetta di popolarità internazionale che Napoli aspettava da tempo. Inversione di tendenza? Forse. Di certo uno stravolgimento rispetto a quanto visto in passato. Inutile puntare il dito sulle differenze ed i contrasti che tengono insieme l’emiliano e Maurizio Sarri, ma fin dalla prima volta ai microfoni tutto è sembrato più chiaro. Atteggiamento rilassato, Ancelotti non ha battuto ciglio alle domande. Al massimo, il sopracciglio l’ha alzato come fa di solito. L’ex Real e Bayern non si fa incastrare e in questo approccio napoletano ha scelto di stare dalla parte di tutti. In campo, per la prima volta, ci è andato in tuta, k-way, cappellino. Lo stile è proprio quello visto anche con Sarri nelle passate stagioni. I sorrisi, poi, fortunatamente ci sono. Ancelotti ha avvicinato ogni calciatore, conosce già perfettamente la rosa a sua disposizione (“Ho preso informazioni prima di venire qui”) ed è pronto a sfruttarne tutte le qualità. Umane prima e tecniche poi. Il ‘suo’ Napoli sarà una squadra forse un po’ diversa in campo, con organizzazione nuova e nuovo modo di interpretare le gare, ma fuori dal rettangolo di gioco è l’ambiente napoletano che deve prepararsi ad un nuovo modo di fare.

La Juventus non è il potere

“La Juve non è il potere”. Niente di più facile. Ancelotti, che l’ambiente di Torino lo conosce bene, non cade nella trappola. Niente frecciatine alla squadra bianconera, non è un nemico ma solo un rivale. “È una squadra molto forte e che ha vinto tanto, sarà una squadra tosta da affrontare così come ci sono anche Roma ed Inter da battere. Noi dobbiamo fare e pensare alla nostra strada, una strada che ci deve portare lontano. Non siamo qui a pettinar le bambole, a nessuno piace arrivare secondi. Si parte per vincere, l’ambizione è alta”. Ancelotti non si nasconde. Carletto non parla di fatturati e non regala griglie di partenza all’inizio di una nuova stagione. Sa che il Napoli ha degli standard diversi dalle altre squadre che ha allenato negli ultimi anni, ma non è spaventato dai limiti. “Abbiamo una squadra giovane, uno staff giovane, un presidente giovane, quest’ambiente mi piace. Dietro la mia scelta ci sono anche l’ambiente e la città, ho sempre vissuto Napoli da avversario, ma ho capito quanto fosse stimolante viverla”.

Da Castel Volturno al centro di Napoli

Il piazzamento Champions sarà come sempre obiettivo minimo, ma per Carletto quella che sta per cominciare è una stagione che si valuterà dopo Natale. “Questa squadra ha fatto 91 punti ed un campionato straordinario, ma non è detto che non si possa vincere lo scudetto con 85 punti. Ovviamente l’obiettivo è passare il girone di Champions. Siamo in seconda fascia, vedremo come andrà, ma di certo saremo competitivi. Questa squadra negli ultimi anni è già cresciuta ed è stata al top. Spero che abbia continuità, i miglioramenti si possono sicuramente fare e sono convinto di poterla aiutare con la mia esperienza”, ha assicurato l’emiliano. Che non solo parla (e ha già parlato) di scudetto, ma prova anche ad andare oltre. Sarà una sfida e l’obiettivo è sempre quello, rendere competitiva la squadra in tutte le competizioni più a lungo possibile. “Se siamo dentro le tre competizioni a marzo-aprile e già importante, poi si vedrà cosa succede”. E quell’appello a Napoli, città da vivere in tutto e per tutto e non per forza da un appartamento a pochi passi dal centro di allenamento. “Vivrò a Napoli. Vado a vivere in città ben volentieri. Napoli ha un panorama magnifico, non sarà un problema per me”. E di certo neanche per i napoletani.

RIPRODUZIONE RISERVATA

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl