shinystat spazio napoli calcio news De Laurentiis: "Scudetto del Napoli, ce l'hanno rubato! Diremo str*** a chi ha combinato il casino"

De Laurentiis: “Scudetto del Napoli, ce l’hanno rubato! Diremo str*** a chi ha combinato il casino”


Aurelio De Laurentiis ha parlato in conferenza stampa:

“Per noi è l’ottavo anno in Trentino, vogliamo andare avanti. Abbiamo anche un piano per la Cina, stanno costruendo uno stadio da 60 mila posti. Ci siamo assicurati un’amichevole con il Liverpool per il 4 agosto. C’è stato un investimento del Trentino per rendere i lumi del campo di Carciato agibili. Cssì da giocare di sera e non doverci spostare a Trento. Guadagneremo anche 3-4 mila posti.

Quarto ritiro per Sarri? Auguriamoci di sì. Io spero di sì, ho meno dubbi di te. Non posso costringere le persone con la forza. Cessioni? Non siamo un miliardo, così chiuderemmo bottega. Il progetto Napoli continuerà alla grande. Chiacchierata con Sarri? Abbiamo un appuntamento la settimana prossima, sono sereno. L’ho scelto io contro il parere e con i dubbi di tutti. Non dobbiamo fare nulla, non so se abbia perso le motivazioni. Nei rapporti c’è una reciprocità, mai unilateralità. Non credo che possa lamentarsi da un punto di vista della sua biografia calcistica di questi tre anni, ha costruito un bel modulo di gioco, esaltato all’estero. Vincevamo anche prima di lui, con calciatori di minor livello siamo arrivati secondi con Mazzarri. Con il signor Benitez anche. Se ne sono andati per colpa mia? Falso. Mazzarri voleva andare alla Juventus, lo obbligai a restare. Dopo quattro anni si può e si deve chiudere. Benitez aveva il contratto per un anno e un opzione che non pensava avrei esercitato. Rimase spiazzato quando lo feci, aveva dei problemi con la moglie che non poteva più venire. C’erano problemi di lontananza. Abbiamo perso la Champions per un rigore quell’anno. 

Ho creato dei campionissimi invidiati in tutto il mondo, qualcuno là dove stava giocava e non giocava, qui è diventato un campionissimo. Qualcun altro faceva 14 goal, da noi 30. Voi avete un modo soggettivo di porre le cose, come se decidessero gli altri e non la società. La società è l’elemento portante in ogni azienda. Il produttore è più importante del regista, nel cinema. Noi dobbiamo creare la nostra azienda nel miglior modo possibile. Sarri ci ha dato grandi risultati, mi auguro rimanda. Così come lui ha fatto la gavetta, questi tre anni gli sono stati utili per fare un salto di qualità personale, anche a livello di esperienza. Mi piacerebbe continuare a ricavare dei risultati positivi sempre maggiori. Questi risultati non dipendono dal mercato, non si risolvono così i problemi. Noi abbiamo dimostrato che abbiamo preso calciatori biasimati e si sono rivelati utili. Callejon non giocava mai, non era neppure in nazionale. Napoli è una città difficile. 

Juve? Se la distanza che c’è adesso, sei punti, noi dovessimo mantenerla all’ultima di campionato, dichiarerei che lo Scudetto è del Napoli. Ce l’hanno tolto le organizzazioni, la non applicazione della VAR, il comportamento discutibile arbitrale, qualcuno ci ha tolto otto punti! Diremo “str**z” a chi ha combinato sto casino, così non sarà più str**z”. Sarri è votato al lavoro, non c’è nient’altro che gli interessi. Se è difficile parlargli per i familiari, cerco di essere il meno invadente possibile. 

Attaccante da 20 gol? L’abbiamo già preso, e stiamo valutando se ciò che di buono ha fatto in un altro campionato lo renda disponibile anche per il nostro.

Seconde squadre? Ne ho parlato a lungo in passato, ma alla fine decideranno qualcosa che non accontenterà nessuno perché ognuno ha idee diverse. A me avere una seconda squadra che sta in serie C non sta bene, mentre vorrei una squadra in cui i giocatori in esubero della prima squadra possano tenersi in allenamento. E avere una seconda squadra in serie B è molto più competitivo che averne una in serie C.

Chi parla di solito, istituzionalmente parlando, non è qualcuno che si trova all’interno dei meccanismi di una squadra, è un discorso politico e basta. Io sento dei venti di guerra in Federazione, e bisognerebbe azzerare tutto e ripartire. Il risultato delle elezioni ha dimostrato che gli attori della Federcalcio erano effettivamente “azzerabili”. Io credo che Fabbricini debba azzerare seriamente tutto e ricominciare da capo per rifondare veramente il calcio”.

 

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl