shinystat spazio napoli calcio news ADL: "Il VAR ci ha tolto i punti Scudetto. Napoli come 'La Grande Bellezza', Sarri rimanga per vincere l'Oscar"

ADL: “Il VAR ci ha tolto i punti Scudetto. Napoli come ‘La Grande Bellezza’, Sarri rimanga per vincere l’Oscar”


Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è intervenuto in diretta su Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole, raccolte dalla redazione di SpazioNapoli.

Utilizzo VAR. Sono anni che il campionato viene falsato, a pensar male si fa presto, ma noi non vogliamo farlo. Serve togliere la responsabilità dalle mani degli arbitri, che devono essere neutri ed equidistanti dalle parti, lo dice stesso la parola. Io proprio per evitare di fare brutti pensieri devo tenere indenne la figura dell’arbitro: c’è bisogno di tecnici che intervengono e segnalano all’arbitro quando intervenire. Noi stiamo subendo dei campionati falsati, con il VAR avremmo fatto ancora più punti; se fosse stata rispettata saremmo stati avanti, forse con punti necessari alla vittoria dello Scudetto”.

Interessi d’Europa. “Io sono arrivato nel 2004 ed un anno dopo mi resi conto che c’era qualcosa che non funzionava. E guarda caso poco dopo scoppia Calciopoli. Il problema non è solo italiano, ma concerne tutta l’Europa: quando si evita di introdurre il VAR a me puzza, perché vuol dire che certi interessi possono essere indirizzati per avere maggior riscontri da sponsor, televisioni ed audience. Si vanno sempre a salvaguardare i club che hanno un maggior appeal: se in finale di Champions metto l’Inghilterra e la Spagna posso portare 2.5 miliardi di persone come spettatori, cosa che mi posso vendere a chicchessia”.

Sarri e la rosa. “Maurizio Sarri è stato scelto da me 3 anni fa e mi ricordo che alcuni della Curva mi misero dei manifesti per la scelta di Sarri, che poi invece ha fatto molto bene. Sarri ha studiato il calcio tra anni di gavetta ed è arrivato poi in Serie A; nei precedenti anni di militanza non ha mai gestito una rosa molto eterogenea e numericamente importante. Lui non è un uomo di mercato, ma se poi questi ragazzi non giocano alla fine disperdi una crescita ed un patrimonio. Io ho avuto tante richieste per questi giocatori: vedete il minutaggio di Rog, Diawara, anche Mario Rui se non si fosse infortunato Ghoulam non avrebbe mai giocato. Il portoghese invece è stato esemplare in questa stagione, tranne che per la partita contro la Roma. Io sono molto affezionato a Sarri e non mi piacciono i divorzi, ci sono ancora 2 stagioni da fare con noi; se però lui continua ad affermare che vuole le star, capisca che noi le abbiamo già. Però i calciatori che stanno nel Real, Bayern e City non ce li possiamo permettere, perché il campionato italiano fattura 1/3 del campionato inglese. Con Sarri si può fare ancora un grosso lavoro perché lui è un genio, con una riserva di miglioramento del 300%: voi non l’avete ancora visto al pieno delle potenzialità. Sa fare tesoro delle sue esperienze, ma ha moltissimi dubbi sul suo futuro. Io dico a Sarri di stare sereno, questa è casa tua ed è un ospite gradito. Se però fosse arrivato il momento di lasciarci, io non posso obbligarlo a restare qui. Se un club pagasse la clausola io non potrei oppormi, è successo lo stesso con Higuain; io la clausola cerco di evitarla, se non se ne può fare a meno, la piazzo solo per l’estero. Ci sono tanti bravi allenatori in Europa, il problema è che sarebbe un peccato disperdere un patrimonio acquisito sul campo, un patrimonio di bellezza di gioco. Il gioco di Sarri si definisce ‘La Grande Bellezza’, ma Maurizio l’Oscar non l’ha ancora vinto. Vincere a Napoli e col Napoli si prova più gusto, perché sono tutti contro di te”. 

Provocazione terzo Scudetto. “Il terzo Scudetto del Napoli? Se la VAR fosse stata applicata correttamente lo Scudetto sarebbe del Napoli. La nostra squadra deve scendere in campo con quella capacità e la leggerezza di divertire e divertirsi. Noi potremmo ancora vincere lo Scudetto, ma speriamo di non perderle tutte e tre. Non bisogna mettere pressione sui ragazzi e sul nostro allenatore, dimostriamo di essere il Napoli. Essere napoletani significa avere una marcia in più, gli altri non ce l’hanno”.

Possibili allenatori. Antonio Conte è un amico, una persona che stimo molto; Ancelotti lo sento, ci confrontiamo, una persona stupenda che ha fatto la storia del calcio. Ma perché mi volete far cambiare allenatore? Sarri deve proseguire il suo percorso di crescita”.

Obiettivi per la porta. “Rui Patricio e Leno sono calciatori che stiamo seguendo da tempo, al momento sono nel vivo della negoziazione: io sono volato ad Oporto per incontrare la società, dobbiamo incontrare l’entourage del giocatore. Con Leno ci siamo incontrati con i procuratori, non ancora con il Bayer”.

Novità sul ritiro. “Quest’estate si torna a Dimaro, in Cina nella Inner Mongolia invece stanno costruendo un albergo a 5 stelle da 12 piani per il Napoli; inoltre stanno mettendo a punto a 800 metri d’altezza un centro sportivo con campi in erba. C’è già un contratto, vanno limati gli ultimi dettagli: possibile che dalla prossima stagione inizieremo in Cina per concludere a Dimaro. Se la Cina non dovesse funzionare rimaniamo a Dimaro, lì ci sono persone meravigliose ed internazionali”.

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl