shinystat spazio napoli calcio news DAGOSPIA - Affare Verdi, la trattativa saltata per il mancato pagamento di una parcella al procuratore dell'esterno

DAGOSPIA – Affare Verdi, la trattativa saltata per il mancato pagamento di una parcella al procuratore dell’esterno


Nell’articolo bomba lanciato da Dagospia questa sera (CLICCA QUI PER LEGGERE), si parla del futuro del Napoli.

Quella che si preannuncia, secondo i colleghi del noto sito di Gossip, è una vera e propria rivoluzione che arriverebbe a coinvolgere anche Cristiano Giuntoli, diesse azzurro, “stanco” – si legge – delle ingerenze e dei “no” di Andrea Chiavelli, amministratore delegato e braccio destro di Aurelio De Laurentiis.

Quel che spingerebbe Giuntoli a lasciare sarebbe per l’appunto questa sorta di libertà vigilata sul mercato. Goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso, l’affare Verdi, di cui Dagospia rivela un succoso particolare: “Il talentuoso esterno del Bologna, che il Napoli ha trattato a gennaio, nel corso del mercato di riparazione, avrebbe aiutato gli azzurri in maniera forse decisiva, consentendo a Sarri di avere una alternativa di qualità a José Callejon, arrivato a fine stagione senza più benzina. Verdi, ora nel mirino dell’Inter, non sarebbe approdato a Napoli a gennaio perché De Laurentiis e Chiavelli avrebbero rifiutato di pagare la parcella del procuratore, circa 400mila euro”.