shinystat spazio napoli calcio news Ag. Koulibaly: "Il Chelsea? Potrebbe non giocare la Champions. Il futuro di Kalidou dipenderà anche da Sarri"

Ag. Koulibaly: “Il Chelsea? Potrebbe non giocare la Champions. Il futuro di Kalidou dipenderà anche da Sarri”


A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Bruno Satin, procuratore di Koulibaly. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli:

Sono deluso. A Milano è cambiato tutto in pochi minuti e con la vittoria della Juve il Napoli ha preso una botta in testa, poi a Firenze dopo il rosso di Koulibaly ne ha preso un’altra.

Dopo la vittoria di Torino, la città ha festeggiato come se avesse vinto lo scudetto ed ha esaltato un po’ tutti che forse hanno perso di vista l’obiettivo che era quello di vincerle tutte fino alla fine. È come se il Napoli sia sceso in campo molle a Firenze. La squadra azzurra deve migliorarsi perché un conto è avere il ruolo di challenger e un altro è essere abituata a gestire certe situazioni.

Il campionato non è finito perché mancano ancora 9 punti, ma ho detto a Kalidou che il Napoli deve concentrarsi solo su se stesso senza farsi prendere dall’euforia.

C’è sempre bisogno di rinnovare in un club e questo implica un cambio di giocatori o di staff, ma non ho informazioni circa il Napoli che di certo dovrà provare a migliorarsi. Koulibaly, Sarri e Hysaj al Chelsea a fine stagione? Non so nulla e non so neppure se il Chelsea andrà in Champions o meno. C’è da capire come finirà la stagione del club perché i calciatori importanti vogliono giocare la Champions.

Se Koulibaly vale 100 milioni di euro? Il mercato e De Laurentiis fanno le valutazioni perché Kalidou non ha clausola. Il presidente può anche decidere di tenerlo perché lo ritiene importante per la squadra. Non so se queste saranno le ultime 3 partite col Napoli perché ogni anno ci sono state offerte, ma poi Koulibaly è sempre rimasto per cui non è detto che vada via. Anche allo stesso Chelsea De Laurentiis disse no, per cui è difficile fare pronostici adesso e c’è anche da capire cosa farà Sarri, se resterà a meno“.