shinystat spazio napoli calcio news Lierse presidente, il club cambia ufficialmente proprietario: ma non è ADL!

UFFICIALE – Confermata l’esclusiva di SN: il Lierse cambia proprietario, ma non si tratta di De Laurentiis!


LIERSE PRESIDENTE/ Nei giorni scorsi era circolata la voce secondo la quale il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, fosse interessato all’acquisto di un club della seconda divisione belga. Vari indizi avevano fatto pensare che la società sul quale avesse messo gli occhi il patron del Napoli potesse essere il Lierse.

IL NOME DEL NUOVO PATRON

LIERSE PRESIDENTEEbbene, non sarà così. Infatti, come già anticipato dalla redazione di SpazioNapoli, il Lierse ha ufficializzato il nuovo proprietario nella giornata di oggi. L’imprenditore che ha acquistato il club belga è David Nakhid, ex calciatore della Nazionale di Trinidad&Tobago.

Questo il comunicato del CEO della società, Jan Van Elst: “Ci sono voluti decine di giorni e notti di lavoro, ma siamo lieti di avere un solido accordo ora. Il futuro del Lierse è assicurato e quello era l’obiettivo principale. Con Nakhid otteniamo qualcuno che ha già guadagnato la sua esperienza nel mondo del calcio. Vuole solo il meglio per Lierse e sarà impegnato al 100%. Prima di tutto, voglio ringraziare David per il suo impegno nel nostro club, ma anche per tutti coloro che hanno contribuito al completamento di questo affare“.

LIERSE PRESIDENTE, UNA CARRIERA DA CALCIATORE

David Nakhid (nato il 15 maggio 1964) è un ex centrocampista della Nazionale di Trinidad. Dopo aver giocato a calcio presso un college americano (Nakhid ha anche la cittadinanza statunitense), Nakhid giocato come professionista in: Belgio, Svizzera, Grecia, Libano, Trinidad e Tobago, Stati Uniti, Svezia e gli Emirati Arabi Uniti. Ha vestito le maglie di: KSV Waregem, Grasshopper, PAOK, Al-Ansar, Joe Public, New England Revolution, Emirates Club, Al-Mabarrah e Caledonia AIA.

Ha giocato anche per la nazionale di Trinidad e Tobago tra il 1992 e il 2005, segnando 8 gol in 35 partite, tra cui giocando in sei partite di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA. Una volta terminata la carriera professionistica, ha diretto la scuola di calcio internazionale David Nakhid per diversi anni. Nel 2015 è stato candidato per diventare presidente della FIFA.