shinystat spazio napoli calcio news Moggi convinto: "Il Napoli ha un difetto in attacco rispetto lo scorso anno. Centravanti? Farei giocare Milik"

Moggi convinto: “Il Napoli ha un difetto in attacco rispetto lo scorso anno. Centravanti? Farei giocare Milik”


A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Luciano Moggi, ex dirigente. Queste le sue dichiarazioni:

Non so se Juve-Napoli sarà bella perché di solito partite del genere di bello hanno poco perché sono sentite, ma sarà combattuta, questo sì. La testa dei giocatori fa brutti scherzi e fateci caso, il Napoli contro l’Udinese ha avuto la forza di rimontare due volte, ma la seconda è indicativa perché è stato stimolato dal pari del Crotone con la Juventus e se i bianconeri avessero vinto, probabilmente il Napoli avrebbe perso. Il Napoli a Torino non avrà nulla da perdere ed è questa la grande forza degli azzurri. Farei giocare Milik dal primo minuto e credo sia fresco per fare 90 minuti poi è chiaro che i medici conoscono la condizione fisica del polacco.

Sarri ha prodotto un bel gioco perché Napoli e Lazio giocano il calcio migliore d’Italia, ma per ciò che concerne i risultati, il Napoli ha segnato 9 gol in meno per cui c’è qualcosa da rivedere e correggere e non so se Sarri sia in grado di farlo. Hamsik sta avendo un rendimento al di sotto delle proprie possibilità e a volte bisogna anche avere il coraggio di fare turnover.

Da dirigente del Napoli, la vittoria più bella sulla Juve è stata in coppa Uefa ai quarti di finale, ma anche quando vincemmo 3-1 a Torino. Quel Napoli vinceva ovunque e le avversarie erano molto più forti di quelle attuali“.