shinystat spazio napoli calcio news L'intento di Milik è di prendersi il Napoli, solo con lui Sarri è disposto a cambiare modulo

L’intento di Milik è di prendersi il Napoli, solo con lui Sarri è disposto a cambiare modulo


Così nelle sue pagine interne l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport scrive di Arek Milik: “Il polacco scalpita anche in vista del Mondiale. Con lui Sarri può pensare di modificare il suo 4-3-3. Prendersi il Napoli, è questo il suo intento. Non è semplice convincere Maurizio Sarri. Ma Milik non ha alcuna voglia di arrendersi, vuole giocarsela con gli altri attaccanti, convinto com’è di poter essere molto utile alle esigenze tattiche dell’allenatore”. 

La rosea sottolinea poi come l’ingresso in campo di Milik abbia cambiato l’inerzia durante la partita contro il Sassuolo: “Probabilmente, niente cambierà nelle gerarchie dell’intransigente Sarri che per nulla al mondo rinuncerebbe al suo tridente titolare. Callejon, Mertens e Insigne non sono mai stati messi in discussione e i risultati gli hanno fin qui dato ragione. Ma in questo finale di stagione Milik potrà tornare molto utile, la sua presenza in area garantisce fisicità e centimetri e quando l’avversario predilige soltanto difendersi, uno come lui può essere la soluzione per sfondare il muro, magari esaltando quel gioco di testa che in area il Napoli non ha”.

Un’apertura, quindi, nei confronti del cambio modulo: “È l’unico giocatore, Milik, che può sollecitare Maurizio Sarri a modificare il suo 4-3-3. In effetti, quando l’ha avuto a disposizione, in determinate partite, l’allenatore toscano l’ha utilizzato a gara in corso cambiando, così, lo schieramento tattico: con il polacco in campo, infatti, il Napoli gioca col 4-2-3-1, un modulo che viene utilizzato soprattutto quando c’è da recuperare il risultato o vincere la partita. In questo finale di campionato, servono punti pesantissimi e l’impiego di Milik potrebbe essere una delle alternative a disposizione di Sarri per superare anche la prevedibilità del suo gioco”.