shinystat spazio napoli calcio news Non sarà mai un fallimento

Non sarà mai un fallimento


Si sta facendo un gran parlare, nelle ultime ore, del pareggio maturato contro il Sassuolo sabato scorso, alla vigilia di Pasqua. Sul banco degli imputati sono finiti Sarri, la società ed alcuni giocatori, rei di non aver saputo sfruttare al meglio le ben note fragilità dei padroni di casa, per conquistare altri tre punti che non avrebbero consentito alla Juve, vittoriosa contro il Milan, di andare a più quattro. Il cammino verso il ‘sogno’ si è complicato, ma non è concluso, tranne per i disfattisti cronici. Puntuale, dopo ogni intoppo che si rispetti, l’arrivo degli scettici, nuovi e vecchi. Ai quali viene spontaneo fare una domanda: cosa si pretende di più da questa squadra, da questo gruppo, da questo allenatore?

Non tutto è da buttare e non tutto morirà a fine maggio: a prescindere da come andrà a finire questo campionato davanti a questo Napoli va tolto il cappello e vanno fatti solo applausi. A questa squadra è difficile, ai limiti dell’impossibile chiedere, di più. Sarri ed i suoi si sono ampiamente superati. Questa stagione non sarà mai un fallimento, neanche con un eventuale secondo posto. Il Napoli ha superato i suoi limiti e, seppur qualcuno si sia palesato a fasi alterne, i passi in avanti compiuti non possono essere ignorati. E sono tanti, troppi, tutti insieme.

Questa stagione non sarà mai un fallimento, anche se il Napoli, a detta di molti, “ha rinunciato” all’Europa. Perché il Napoli non ci ha rinunciato, ha semplicemente fatto una scelta economica per rosa e possibilità di raggiungere i propri obiettivi. Il Napoli ha siglato un patto che investiva ed investe più ambiti, facendo ogni considerazione possibile. Perché lo scudetto era ed è ancora possibile.

Questa stagione non sarà mai un fallimento, perché davanti c’è una squadra che è riuscita a superarsi, ancora una volta. Una Juve mostruosa: il Napoli ha corso, perdere tre partite in un campionato è normale. L’anormalità sta nel trovare una squadra che fa più di quanto fai tu. E in Italia nessuna squadra è ai livelli dei bianconeri. Questo non è un segreto, e valorizza ancor di più gli sforzi degli azzurri. Questa stagione non sarà mai un fallimento perché il Napoli ce l’ha messa tutta, e ce la sta continuando a mettere tutta. Nonostante la paura, la fretta, la smania, cose che possono palesarsi a chiunque. E il fatto di essere inciampati, talvolta, non può che essere un ulteriore stimolo per una squadra che da metà agosto ha messo l’anima in campo. Crescere di più, francamente, è una pretesa che non si può avanzare nei confronti di questo gruppo. Ma sarà possibile comunque farlo, sotto l’aspetto mentale. Il Napoli sta apprendendo e si sta migliorando, con la pazienza i risultati arriveranno. E non è una frase fatta,bensì il naturale corso delle cose. Piuttosto verrebbe da chiedersi cosa si aspettava e si aspetta quella parte, anche circoscritta, della piazza, che giudicherebbe fallimentare un secondo posto. E che vorrebbe di più da chi ha quasi dato tutto. Gli ultimi colpi da sparare comunque ci sono. Ma dopo, chi si diverte a contestare, a mettere in discussione il lavoro svolto e i progressi fatti, in caso di miracolo, abbia il coraggio di non salire su un carro. Che, lo ripetiamo, sarà comunque trionfale.

GENNARO DONNARUMMA

ULTIME NOTIZIE