Home » News Calcio Napoli » Fiorentina, Vitor Hugo ricorda Astori: "Per quel gol credo che la forza me l'abbia data Dio"

Fiorentina, Vitor Hugo ricorda Astori: “Per quel gol credo che la forza me l’abbia data Dio”

Vitor Hugo, il difensore della Fiorentina che suo malgrado è stato costretto a sostituire Davide Astori, ha rilasciato una toccante intervista al Corriere dello Sport. Vi proponiamo uno stralcio delle sue dichiarazioni.

Vitor Hugo, come è nato il suo “saluto al capitano”, a Davide Astori?Davide è stato il mio capitano. Voleva essere un omaggio all’uomo, per quello che lui ha rappresentato e rappresenta tutt’oggi per me. E’ stato un punto di riferimento totale per il mio inserimento. Essendo un mancino, abituato ad agire sul centro sinistra della difesa, è stato il mio specchio per tutti questi mesi“.

LEGGI ANCHE:   "Kvaratskhelia vicino alla Ligue1 prima del Napoli": svelato il retroscena

Anche lei, al termine della gara col Benevento, è scoppiato a piangere. “Sì. Anche se io di solito non lo faccio mai, tendo ad essere freddo. Ma al cuore non si comanda. Sono state lacrime nate dal profondo. Per un giocatore è sempre bello scendere in campo, ma onestamente avrei preferito farlo non al suo posto, dopo la sua scomparsa“.

Come ha fatto a staccare così in alto per trovare il suo primo gol in viola?Lavoro molto su questo, ma credo che quel giorno la forza me l’abbia data Dio“.

LEGGI ANCHE:   L'ex Napoli torna ad allenare: accordo vicino con il club italiano

Sa che ora questo centro porta il nome di Davide Astori?E’ un omaggio bellissimo, perché qui dentro tutto parla di lui. Il suo armadietto è lì, come il suo posto in mensa. Quando ci siamo messi di fronte al video per studiare l’avversario era vuota anche la sedia dove di solito stava lui. Penso a Davide in ogni momento, Davide è dentro di me“.