Home » News Calcio Napoli » Zeman: "Vedere il Napoli è tra le cose più divertenti in Italia. Insigne dovrebbe fare di più l'attaccante"

Zeman: “Vedere il Napoli è tra le cose più divertenti in Italia. Insigne dovrebbe fare di più l’attaccante”

L’allenatore boemo Znedek Zeman ha rilasciato una lunga intervista ai colleghi de Il Mattino. Queste le sue parole, raccolte dalla nostra redazione.

Volata Scudetto. Per sapere chi vince lo Scudetto non dovete chiedere a me, ma ad un mago. La Juve è in testa perché ha la rosa migliore, ha sempre voglia di vincere e ha fame. I bianconeri non hanno un calendario molto buono, ma tanti giocatori, tra cui molti campioni che possono decidere le partite da soli. La Champions però è un impegno non da poco conto. Napoli favorito? Lo scontro diretto è importante, ma il Napoli dovrà arrivare in buone condizioni a Torino: il gioco di Sarri è faticoso e non è semplice arrivare in forma fino alla fine delle partite. Non credo che ci saranno dei passi falsi da parte di entrambe le squadre, quindi lo scontro diretto diventa decisivo. Se il Napoli vince a Torino riequilibra tutto; in ogni caso è giusto che vinca la migliore: se la Juve sarà la migliore, vincerà anche questo campionato”.

Pubblico napoletano. “È l’arma in più del Napoli, anche se vedo sempre meno gente allo stadio; non vorrei che fosse colpa di questo ruolo di inseguitore. Non è questione di poco,perché tenere il passo o fare persino meglio mette una certa ansia”.

Insigne. “Vedo lo stesso impegno che aveva con me, ma mi piacerebbe vederlo più attaccante e meno centrocampista. Il gioco del Napoli è fatto di possesso, tante palle corte, e questo spinge Insigne a tornare indietro, ad accorciare, a fare il centrocampista. E magari questa cosa non lo aiuta. Se fa più l’attaccante, tirerà più in porta e alla fine farà anche più gol. A me non pare che Insigne soffra l’Italia: ha sbagliato quel gol che con me non sbagliava, ma può succedere”.

Gioco di Sarri. “Nel calcio italiano ci sono poche cose che mi piacciono ancora, purtroppo. Vedere il Napoli è tra le cose più divertenti in Italia. È un gioco troppo complesso per chi ama le cose semplici come me, ma è una delle poche cose per cui vale la pena accendere la TV per vedere la Serie A”.