Home » News Calcio Napoli » Il Roma/ Sassuolo-Napoli, sul web la polemica dei tifosi: "Una vigliaccata, ci hanno rovinato la Pasqua"

Il Roma/ Sassuolo-Napoli, sul web la polemica dei tifosi: “Una vigliaccata, ci hanno rovinato la Pasqua”

L’edizione odierna de Il Roma scrive riguardo lo spostamento della partita tra Sassuolo e Napoli dalle ore 15.00 alle 18.00.

Le trasferte dei tifosi del Napoli devono essere, in un modo o nell’altro, tormentate. Tra divieti e restrizioni ora spunta anche lo spostamento di Sassuolo-Napoli. Partita posticipata di tre ore, dalle 15 di sabato prossimo alle 18. Una decisione tardiva, visto che i circa 10mila tagliandi del settore ospiti sono stati tutti venduti, tanto da sospendere la vendita dei tagliandi. UN GELIDO COMUNICATO ha rovinato la giornata dei tifosi partenopei. Il commissario straordinario della Lega di Serie A, Giovanni Malagò “Preso atto della richiesta formulata dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive di posticipare l’orario di disputa della gara, al fine di garantire l’ordine e la sicurezza pubblica”, ha disposto che la partita cominci alle 18 e non alle ore 15. Cambia, quindi, l’orario di Sassuolo-Napoli, gara valida per l’11ª giornata di ritorno e inizialmente in programma sabato 31 marzo alle 15. Una mazzata per i tantissimi sostenitori partenopei che hanno già comprato il biglietto del treno. Nella stragrande maggioranza dei casi l’orario non è più compatibile con quello della partita. Ma soprattutto il problema nasce per chi voleva rientrare in giornata. L’ultimo treno in partenza da Reggio Emilia per Napoli (dove ha sede il Mapei Stadium) parte alle 19,23. Orario chiaramente incompatibile con quello della partita. Questo costringerà tante persone a dover pernottare a Reggio Emilia, o organizzare un viaggio diverso. MA IL DISAGIO non è solo per chi aveva già predisposto il viaggio in treno. Anche chi non aveva provveduto a comprare i biglietti ferroviari, ora dovrà per forza trovare una soluzione diversa. In più c’è la Pasqua il giorno dopo la partita. E chi non aveva intenzione di pernottare fuori casa dovrà ora cambiare programma, e rovinare una giornata che solitamente si trascorre con le proprie famiglie”.

Un bel pasticcio, che coinvolge moltissimi tifosi della squadra partenopea. Circa diecimila, un’intera “curva” del “Mapei” occupata dai sostenitori del Napoli. Ma perché questo spostamento? Il problema nasce dalla partita che la Roma giocherà in casa del Bologna alle 12,30. L’Osservatorio per l’ordine pubblico vuole evitare l’incrocio tra la tifoseria giallorossa e quella del Napoli. I romanisti in fase di uscita dallo stadio di Bologna, e i napoletani in ingresso a Reggio Emilia”.

“Un incrocio pericoloso che ha fatto scattare l’allarme per l’ordine pubblico. EPPURE GLI ORARI delle partite sono stati ufficializzati diversi giorni fa. Come mai solo adesso l’Osservatorio ha notato la vicinanza delle due partite messe nel mirino? Un’altra mossa inspiegabile, che di nuovo penalizza la tifoseria azzurra. Sul web scoppia una vera e propria rivolta: «È una vigliaccata, qualcuno vuole mettere il bastone tra le ruote ai napoletani» Tifosi infuriati: «Ci hanno rovinato la Pasqua»