Sponsor Napoli Calcio, ecco il valore dei partner commerciali degli azzurri

Ogni società sportiva, per rimanere in vita, ha bisogno di aiuti commerciali; noi di Spazio Napoli abbiamo analizzato gli sponsor Napoli Calcio. Ecco quanto incidono gli accordi commerciali principali sul bilancio del Napoli.

3 principali sponsor Napoli Calcio

Sulla maglia del Napoli campeggiano diversi elementi che riempiono le varie sezioni della divisa azzurra. In alto a sinistra, sul cuore, spicca il logo del Napoli, simbolo immancabile. Sempre sul petto ma sulla destra, compare il primo sponsor Napoli Calcio, quello tecnico: Kappa.

sponsor napoli calcio
Maglia con sponsor Napoli Calcio

Scendendo, sulla parte frontale, si trova il main sponsor Napoli Calcio, ormai presente da oltre 13 anni sulla divisa azzurra: Lete. Dal 2014 è presente anche un secondo sponsor Napoli Calcio sulla parte frontale, ovvero Pasta Garofalo.

La novità introdotta in Italia dal Napoli però riguarda il retro delle maglie da gioco. Oltre al nome del giocatore sul taglio alto e al numero nella parte centrale, il Napoli ha voluto occupare anche la fascia inferiore con uno sponsor, come avveniva già all’estero. Dal 2016 è Kimbo a occupare questo spazio.

Valore economico sponsor Napoli Calcio

Nonostante la presenza di 3 main sponsor più uno tecnico, i ricavi dall’operazione pubblicitaria sono ben lontani dai numeri dei top club europei. Tra i 4, il più redditizio è lo sponsor tecnico Kappa. Il Napoli ha siglato nel 2015 un contratto quinquennale con l’azienda torinese dal valore di 8 milioni di euro annui.

logo kappa

logo lete

logo kimbo

logo garofalo

Stesso discorso non si può fare per gli altri 3 sponsor Napoli Calcio. Insieme Lete, Garofalo e Kimbo portano nelle casse del Napoli circa 6 milioni all’anno. Una cifra molto bassa se si considera che la sponsorizzazione non riguarda soltanto la maglia da gioco ma anche altre iniziative legate al Napoli Calcio.

Il confronto con le rivali italiane mette in evidenza una lacuna nel sistema di sponsorizzazione del Napoli. È chiaro che la nobile scelta di optare per marchi locali o comunque italiani non consente di avere aiuti economici importanti come quelli che darebbero i colossi del commercio internazionale, ma l’impressione è che si possa fare di più.

Seguite tutte le news e gli approfondimenti sul Napoli sulla home del nostro sito.

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.