shinystat spazio napoli calcio news Hamsik: "Attenzione al Milan. La Juve è sempre la squadra da battere. E su Maradona..."

Hamsik: “Attenzione al Milan. La Juve è sempre la squadra da battere. E su Maradona…”


13:43 – Termina la conferenza stampa del capitano Marek Hamsik.

“Un appello ai tifosi azzurri? Ai nostri tifosi non si deve dire niente, ci sostengono sempre e ci sono sempre vicini. Ci credono come noi, quindi li ringraziamo e li aspettiamo sempre allo stadio.

Cosa manca per arrivare alla Juve? Non solo qualcosa di mentale o fisico, sono quelle piccole cose che servono a vincere.

Napoli o Juve per lo scudetto? Sicuramente la Juventus, viene da 6 scudetti vinti, è lei quella da battere. Noi stiamo vicino, forse lo stesso livello, ma manca qualcosina. Ci pensiamo e vogliamo vincere.

Se mi piace quel che sto facendo? Sono 3 anni che gioco in quella posizione, sto bene e sono carico. Sono pronto a giocare altre partite-

Fino a quando giocherò? Sono in piena età calcistica, non ci penso ancora al limite da darmi.

È una lotta scudetto tra le prime 5? Siamo alla 12esima giornata è ancora presto, dobbiamo guardare a noi stessi e non alle altre. La classifica è stretta, quindi ogni partita sarà una guerra.

Se noto qualcosa di diverso quest’anno nello spogliatoio? Con Sarri siamo cresciuti come singoli e come squadra, lo stiamo dimostrando dentro e fuori dal campo. Questo non basterà per vincere qualcosa, ora arriva il Milan e pensiamo a fare bene.

Che partita mi aspetto sabato? Il Milan è una squadra forte che mette in difficoltà. Noi dobbiamo giocare come sappiamo fare e basta.

Un consiglio per il calcio italiano? Una tragedia come quella del Mondiale può solo aiutare, l’Italia si guarderà allo specchio e rimedierà ai problemi.

Per il calcio italiano che momento è questo? Il calcio italiano, a livello di gioco, è sempre tra i migliori del mondo. Però, come strutture l’Italia sta dietro a Germania, Francia e Inghilterra.

Se penso all’unico goal che mi manca per raggiungere Maradona? Certo, ma sembra che altri ci pensano più di me, quando arriverà, arriverà. Ne ho segnati tanti, in ogni campionato, quindi sono tranquillo. Piuttosto penso alla squadra e ai risultati, quelli contano di più dei record personali.

Tra Milan e Shaktar quale gara è importante? Pensiamo prima al Milan, poi pensiamo alla partita importantissima con lo Shakhtar.

Se è stata importante la sosta per ricaricare le batterie? Sicuramente è servita, ma tanti giocatori sono stati in Nazionale, il mister non era contento per questo. Dobbiamo ripartire da dove avevamo finito rimanendo primi.

La mancata qualificazione ai Mondiali un bene perché così si pensa solo al Napoli? Si può dire così ma non lo è, c’era spazio per partecipare, dispiace per tutte le Nazionali. Veramente un peccato non avere il Mondiale in Italia”.

 

13:06 – Marek Hamsik fa il suo ingresso in sala, tra pochi minuti inizierà la conferenza.

Il capitano del Napoli, Marek Hamsik, parlerà alle 13:00 in una conferenza stampa a Castel Volturno, organizzata per un evento dello sponsor Lete.