shinystat spazio napoli calcio news NAPOLI CALCIO FEMMINILE - Il presidente Carlino: "Una volta De Laurentiis mi chiese quanto ci guadagnavo..."

NAPOLI CALCIO FEMMINILE – Il presidente Carlino: “Una volta De Laurentiis mi chiese quanto ci guadagnavo…”


Durante la conferenza stampa di presentazione del Napoli Calcio Femminile sono intervenuti anche il presidente Riccardo Guarino e il presidente onorario Raffaele Carlino. Queste le loro dichiarazioni

Riccardo Guarino, il presidente :  “È una giornata importante che suggella la crescita calcistica e sociale di questo progetto che è arrivato a un grande momento. Rappresentiamo la città di Napoli in tutta Italia, non siamo una meteora abbiamo un settore giovanile in crescita e un’altra squadra in serie C. Rappresentiamo la parte sana di uno sport che va sempre più verso business e interessi economici. Qualche anno fa c’erano società che investivano, ora dall’unione imprenditoriale di più parti stiamo facendo sognare diverse atlete. Carlino è un imprenditore che ha fatto tanto e che merita di rivestire un ruolo importante in una società che rappresenta Napoli in Italia. Molto spesso le sinergie se le riusciamo a trovare in questa società possiamo toglierci grandi soddisfazioni. Per ora siamo protagonisti in Serie B, quanto prima vogliamo andare a scontrarci contro le rivali come Roma e Juventus, che nel calcio degli uomini sono rivali attuali ed eterne”.

Raffaele Carlino, patron di Carpisa e presidente onorario del Napoli Calcio Femminile:  “Sono contento di poter lavorare insieme ad un imprenditore giovane alla pari con il sottoscritto. Io sono un imprenditore atipico che non bada ai soldi ma alla passione, vengo da Piazza Mercato dove ho assorbito la mia napoletanità e non lo rinnego. Ho dedicato una vita alle donne, il 90% dei dipendenti Yamamay e Carpisa sono donne e queste ragazze sono eccezionali. Siamo per il 100 % napoletani ed è un esempio per il calcio maschile. Da questa sconfitta della nazionale possono derivare paradossalmente tutti i benefici che gli italiani meriterebbero. Ringrazio Stefan Schwoch per l’entusiasmo con cui ha intrapreso questa nuova esperienza. De Laurentiis mi chiese quanto ci guadagnavo da questa attività, io gli risposi che era da un po’ che ci perdevo:  lo faccio con capitali miei e non come sponsor, perché le calciatrici danno tutto per vincere e non per il denaro e fin quando sarà così Yamamay e Carpisa saranno sempre vicine a queste ragazze”.