shinystat spazio napoli calcio news Hamsik convinto: "Non si possono vincere tutte le partite, anche gli altri perderanno punti. Con il City potevamo fare di più"

Hamsik convinto: “Non si possono vincere tutte le partite, anche gli altri perderanno punti. Con il City potevamo fare di più”


Il capitano del Napoli, Marek Hamsik, ha parlato al quotidiano slovacco Pravda direttamente dal ritiro della sua Nazionale. Tanti i temi trattati dal centrocampista, tra cui anche questa prima parte di stagione in azzurro. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

Sono deluso per il pareggio ottenuto con il Chievo nell’ultima giornata di campionato, abbiamo fatto di tutto per vincere ma non siamo riusciti a superare il muro difensivo dei nostri avversari. Un vero peccato, ma va detto che in trasferta abbiamo una striscia positiva che dura da ventiquattro partite. Dopo la sosta dovremo riprendere a correre, ci aspetta il Milan. In campionato siamo da tre anni ai primi posti della classifica, ciò è motivo di orgoglio e soddisfazione. Al momento siamo primi, ma è pur vero che ci sono ben cinque squadre in tre punti e quindi tutto è ancora in bilico. Abbiamo fatto una buona partenza, non abbiamo mai perso. Ora bisogna continuare così. Vincere tutta le partite non è possibile, capiterà di perdere qualche punto.

La doppia sfida con il Manchester City? Sono la migliore squadra d’Europa, contro di loro è difficile fare punti. Speravo, comunque, che la gara di ritorno in casa potesse andare diversamente. Abbiamo subito due gol da calci piazzati, e altri due in contropiede. Dovevamo gestire meglio certe situazioni. C’è comunque da essere positivi perché abbiamo messo in mostra una buona forma, inoltre abbiamo espresso un ottimo calcio. Purtroppo quella partita ci è costata dal punto di vista delle energie fisiche e mentali, e contro il Chievo si è visto.

Nazionale? C’è enorme delusione per la mancata qualificazione al Mondiale. Mi dispiace, ma noi abbiamo fatto di tutto per andarci. Ora bisogna pensare al futuro“.