shinystat spazio napoli calcio news Pericolo scontri ultrà sull'asse Napoli-Roma-Verona: impegnati in 500 tra agenti e steward al Bentegodi

Pericolo scontri ultrà sull’asse Napoli-Roma-Verona: impegnati in 500 tra agenti e steward al Bentegodi


Oggi è il giorno di Chievo-Napoli e Fiorentina-Roma, entrambe in campo alle 15: i sostenitori partenopei e quelli giallorossi saranno in viaggio in trasferta. Le due tifoserie potrebbero anche incontrarsi durante il tragitto.

Per ragioni di sicurezza, secondo quanto riporta Il Mattino, la polizia ferroviaria coordinerà i controlli delle stazioni principali di Roma e di Firenze:

Il rischio è che basti poco per provocare qualche scontro tra le due tifoserie entrambe in marcia nella mattinata. Nessun divieto di trasferta per i partenopei né tantomeno per i giallorossi. Ma i pericoli legati ai movimenti delle due tifoserie organizzate possono trasformarsi in un incubo. Allarme rosso con la Digos che monitora le varie piattaforme web per scongiurare eventuali <<appuntamenti>>”.

“Nessuna città blindata anche se pure a Verona saranno almeno in 500 tra agenti e steward a dover presidiare sulla sicurezza al Bentegodi e nei punti chiave della città. Chiaro, non preoccupano certo i tifosi di casa: la possibilità di scontri con gli ultrà dell’Hellas che magari non hanno seguito il Verona nella trasferta di Cagliari“.