shinystat spazio napoli calcio news Pedullà: "Chi voleva Sarri esonerato è il primo che ora lo critica. Mercato terzini? Io aspetterei Mario Rui"

Pedullà: “Chi voleva Sarri esonerato è il primo che ora lo critica. Mercato terzini? Io aspetterei Mario Rui”


Durante la trasmissione Si Gonfia La Rete su Radio Crc è intervenuto il giornalista Alfredo Pedullà. Queste le sue parole, raccolte dalla nostra redazione.

Chi voleva Sarri esonerato dopo pochi mesi nel 2015 sono gli stessi che ora lo criticano e non accettano il momento del Napoli. Adesso o chiedono scusa o ‘gufano’; purtroppo l’ambiente è avvelenato. Basta un pareggio o una sconfitta e creare confusione. Le altre cose sono strumentali ed appartengono ad un ambiente purtroppo al 20% avvelenato da chi dovrebbe dare un esempio ai giornalisti. Ci sono figli e figliastri, protetti anche se facessero una rapina in banca”.

“L’Europa è una cosa diversa dalla Serie A, il City in 10 minuti può decidere di stritolare chiunque. E dopo questa partita sono fioccate le critiche e voti bassi per Sarri e i giocatori. Inoltre, hai mai visto una critica corretta a Montella? Se il Napoli dovesse vincere in casa lo Scudetto con nemici napoletani in casa sarebbe un quadruplo miracolo. Quando il Napoli perde o pareggia escono i gufi che non vedono l’ora di rimarcare questa cosa. Alla fine i discorsi però non sono costruttivi”.

Masina non convince, Vrsaljko l’Atletico non vuole cederlo ed il Napoli non è del tutto convinto; io aspetterei Mario Rui ed il Napoli vorrà capire l’adattamento. Dal 20 novembre ad inizio dicembre verranno tirate le somme per la valutazione del terzino. Grimaldo ha un costo importante, con una clausola vicina ai 45 milioni”.

“Inglese? Se il Chievo sarà tranquillamente lontano dalla zona salvezza potrà esserci la cessione di Inglese, a meno che non ci siano discorsi riguardanti Milik, altrimenti è una strada ben battuta”.