Modugno: “Pavoletti vuole il Mondiale, questa la motivazione che potrebbe spingerlo via. VAR? Ben venga”

Il giornalista Sky Francesco Modugno è intervenuto in diretta su Kiss Kiss Napoli, durate la trasmissione Radio Goal.

Ha parlato di diversi argomenti, partendo dai quattro calciatori non convocati da Sarri per la partita di stasera contro l’Espanyol: Tonelli, Strinic, Pavoletti e Zapata: Non sono sicurissimo sulla cessione di Tonelli, almeno fino a dopo i preliminari. So che a Sarri non dispiacerebbe avere cinque centrali difensivi. Potrebbero restare sia Tonelli che Pavoletti fino a gennaio, ma qui la differenza la fa soprattutto la volontà dei giocatori. Per Pavoletti, nell’anno del mondiale, giocare con continuità sarebbe fondamentale. Quel che è certo è che questi sono i calciatori ai margini del progetto“.

Poi, ha analizzato l’amichevole di stasera: “Speriamo di divertirci. Le partite d’estate servono per trovare la condizione e per migliorarla, ma anche per affinare certi meccanismi. Nella notte di San Lorenzo speriamo che Insigne possa illuminare la scena“.

Infine, per concludere, ha espresso il suo personalissimo parere riguardo il VAR: “Favorevole o no? Benvenuto sia se contribuirà a rasserenare un po’ le discussioni del lunedì. Io non concordo con chi parla sempre di complotti, nonostante la storia abbia detto anche questo. Sono innamorato del calcio e sarebbe brutto raccontare e vivere qualcosa di falso. Quindi, se la tecnologia VAR servirà a tranquillizzare gli ambienti, evitando troppe polemiche e facendo parlare di più di calcio giocato, allora ben venga. Ovviamente, bisognerà vederla all’opera per capire fino a che punto sarà utile”.