shinystat spazio napoli calcio news Higuaìn-ADL, Farina, presidente del collegio arbitrale: "Lodo non ancora depositato, non è stata assunta alcuna decisione"

Higuaìn-ADL, Farina, presidente del collegio arbitrale: “Lodo non ancora depositato, non è stata assunta alcuna decisione”


AGGIORNAMENTO 14:00 – Ai microfoni dell’Ansa, per fare maggiore chiarezza sulla vicenda, è intervenuto il presidente del collegio arbitrale Massimo Farina, precisando: “Nella qualità di presidente del collegio arbitrale nella controversia tra Higuaìn e la società Calcio Napoli, dichiaro che in merito alla vicenda il lodo non è ancora stato depositato e che non è stata assunta alcuna decisione.

È intervenuto, inoltre, l’avvocato Mattia Grassani, che ha dichiarato a KissKissNapoli che la situazione prende una direzione precisa: “Non è ancora finita del tutto, ma le cose vanno nella direzione che ci aspettavamo”. 

Arrivano intanto conferme che la sentenza verrà depositata tra fine luglio e inizio agosto.

AGGIORNAMENTO 12:50 – Secondo quanto divulgato dai colleghi di Radio Marte la vittoria è probabile ma non ancora definitiva. Il collegio arbitrale, formato da tre arbitri, si esprimerà, infatti, in maniera definitiva solo nei prossimi 15 giorni. In quel momento sarà possibile dire chi ha vinto la

battaglia legale, con la società in grande vantaggio. Pare, infatti, che il Napoli abbia dimostrato di aver destinato quella quota di denaro a fini fiscali.

Nella continua lotta mediatica tra Higuaìn e De Laurentiis, dopo il divorzio dell’estate scorsa, arriva una vittoria sul piano legale per il patron azzurro. L’ariete argentino chiedeva 600 mila euro in virtù di un danno che sarebbe maturato relativamente ai diritti di immagine nella stagione 2015/16.

I legali di Higuaìn, però, se la sono presi troppo comoda. La scrittura privata con cui il calciatore pretendeva il risarcimento avrebbe dovuto essere inviata entro i 50 giorni previsti, ma i legali spagnoli hanno atteso troppo, facendo perdere l’arbitrato all’ex bomber azzurro. A riportarlo sono i colleghi di Premium Sport.

Preferenze privacy