shinystat spazio napoli calcio news Grimaldo Napoli, al Da Luz il prescelto per la fascia sinistra. Sarri...

Retroscena – Grimaldo, ecco quando è scoccata la scintilla. Tutto passa da Ghoulam


Grimaldo Napoli, non un colpo di fulmine accecante, ma molto più di un semplice occhio di riguardo. Il Napoli vaglia le carte in tavola in vista di una probabile partenza di Faouzi Ghoulam, l’accordo per il rinnovo – nonostante il passaggio della procura dell’algerino da Moggi a Mendes – è ancora distante. Così come distanti le posizioni tra domanda e offerta, al momento difficilmente conciliabili.

 Grimaldo Napoli

Logico dunque guardarsi intorno. E il primo nome sulla lista dell’entourage azzurro è e resta quello di Alejandro Grimaldo, classe ’95 scuola Barça in forza al Benfica. Uno dei migliori prospetti nel ruolo, già avvezzo a palcoscenici di portata internazionale, logica conseguenza quando si calca il terreno di gioco del Da Luz.

Grimaldo Napoli, ecco quando è scoccata la scintilla

Dinamismo eccezionale, doti tecniche che ne delineano un apporto garantito al fraseggio, margini ampi di miglioramento nella doppia fase, stante un logico apprendistato ad un calcio più tattico e meno ligio esclusivamente all’indole propositiva. E un’innata capacità di gettarsi con costrutto negli spazi, dote devastante in un assetto come quello azzurro che vede la catena di sinistra fondata su continue sovrapposizioni e tagli al vetriolo.

Quello dello spagnolo, nato a Valencia e come detto cresciuto calcisticamente nella cantera blaugrana, rappresenta il profilo più adatto, in linea con una strategia societaria ormai assodata. Un nome da tempo sui taccuino dello scouting partenopeo, e che ha ricevuto – come da nostre indiscrezioni – da Maurizio Sarri il placet definitivo nella fase di studio lo scorso autunno, quando il tecnico azzurro dallo scorso settembre fu chiamato a sviscerare ogni singolo dettaglio del Benfica, con la consueta maniacalità. Appunti confermati dalla prestazione dell’esterno al San Paolo.

Trattare con le big portoghesi non è mai semplice. E, sempre secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, un’offerta di 25 milioni di euro potrebbe non essere sufficiente, sebbene le problematiche fisiche abbiano tarpato le ali al giocatore in una stagione a singhiozzo. In tal senso, però, la cessione di Ghoulam, potrebbe rappresentare il trampolino più adatto per dare il la ad un’operazione importante. Pedine da muovere e gestire, con attenzione, la programmazione azzurra prosegue.

Edoardo Brancaccio

Preferenze privacy