shinystat spazio napoli calcio news Semplici (SPAL): "Vorrei allenare il Serie A. Contatti con De Laurentiis? Vi spiego la situazione"

Semplici (SPAL): “Vorrei allenare il Serie A. Contatti con De Laurentiis? Vi spiego la situazione”


Nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” ai microfoni di Radio CRC è intervenuto Leonardo Semplici. L’allenatore della SPAL, attualmente prima in classifica in Serie B, è stato protagonista di diverse voci di mercato. Secondo alcune indiscrezioni pubblicate da Repubblica infatti, potrebbe essere lui il post-Sarri. Semplici è intervenuto in diretta per chiarire la situazione:

“IN TOSCANA MANGIAMO BENE”

Spal primo in classifica? Difficile nascondersi per la promozione. Stiamo facendo un campionato straordinario, anche inaspettato. Siamo la terza-quarta miglior difesa, cercheremo di dare il massimo. Poi il rettangolo verde dirà dove possiamo arrivare. Tutti allenatori toscani tra le prime in classifica? Beh mangiamo bene, bistecca con l’osso [sorride]. Spalletti, Sarri, Allegri ci accomuna studiare anche le virgole“.

“SPERO DI ARRIVARE IN SERIE A”

Contatto con De Laurentiis? Certo già mi ha fatto il  contratto [ride]. Guardi io ho fatto molta gavetta, essere accostato al Napoli è motivi di orgoglio. Credo sia riconoscenza per il lavoro che grazie alla SPAL sto facendo. Però non c’è nessun tipo di contatto con questa società. Con la SPAL ho la possibilità di mettere in mostra le mie idee sportive forse per questo mi accostano a panchine eccezionali come il Napoli. Un giorno ovviamente spero di arrivare in Serie A. Sarri disse le mie stesse cose quando era all’Empoli? Speriamo portino fortuna allora. Rapporto Sarri-De Laurentiis? Non so le specifiche degli eventi tra i due. Però credo Massimo sia un allenatore di grande spessore. Contro il Real ci sta uscire, è una squadra forte. La mia difesa a 3 non va bene a Napoli? Beh io sistemo la mia difesa in base alle caratteristiche dei miei giocatori. In realtà io gioco con la difesa a 4, qui mi sono dovuto adattare“.

Preferenze privacy