shinystat spazio napoli calcio news Perotti: "Siamo avanti nel doppio confronto. Vogliamo ripartire e rimanere davanti al Napoli. Non ci spero più nella convocazione in nazionale"

Perotti: “Siamo avanti nel doppio confronto. Vogliamo ripartire e rimanere davanti al Napoli. Non ci spero più nella convocazione in nazionale”


Nel post gara di Roma-Napoli ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium Diego Perotti, l’uomo che ha rischiato di pareggiare al 95′ la gara contro i partenopei e che solo un super Reina ha fermato. Queste le parole del monito: “Abbiamo trovato il gol che è importante perché ci porta avanti nello scontro diretto, ci siamo svegliati tardi  ma vogliamo continuare a macinare vittorie”.

Stanchezza? “Tutte le partite finora erano molto dure e non era facile giocarle di seguito. Anche il Napoli è molto forte ma sappiamo che siamo ancora davanti e vogliamo rimanerci. Derby? L’abbiamo dimenticato, anche se oggi non abbiamo fatto il nostro dovere”.

SKY – Queste le parole dell’argentino ai microfoni di Sky

“Abbiamo vinto con l’Inter e nessuno diceva nulla, lo schema era più o meno lo stesso. Solo che oggi abbiamo perso e si parla di più. Dobbiamo tornare a vincere di nuovo dopo Lazio e Roma”.

La mia posizione? “Forse mi trovo un po’ meglio a sinistra ma sono a disposizione del mister. Io cambio perché voglio dare il meglio per la squadra e non per me. Pressing del Napoli? Noi studiamo bene tutte le partite. I video però non sono come in campo. Noi però siamo due punti sopra di loro, loro sono stati più bravi nel gioco”.

Similitudini nelle ultime due sconfitte? “No sono partite diverse. Oggi li abbiamo messi in difficoltà negli ultimi dieci minuti. Basta guardare il primo posto? Dopo la sconfitta di oggi se la Juventus vince sarà difficile recuperarli. Il goal di oggi ci da un vantaggio in caso di scontri diretti contro il Napoli se dovessero recuperare”.

Non convocato in nazionale? “Onestamente pensavo che questa volta venissi chiamato. Avevo parlato con l’allenatore e mi aveva detto che stavo giocando bene. Oramai non ho più la speranza, se da titolare nella Roma non riesco ad andare vuol dire che non vede in me quello che vede in altri. Stanchi in questo periodo? No non siamo stanchi. Certo giocare tante partite di seguito contro squadre forti toglie energie”.

Preferenze privacy