Maran: “Abbiamo concesso poco. Il Napoli è una grande squadra e va riconosciuto”

Al termine della vittoria del Napoli al Bentegodi di Verona contro il Chievo si è espresso il tecnico dei clivensi Maran in conferenza stampa.

Queste le sue parole: Napoli: “Quando giochi contro squadre di questo calibro devi anche aspettare qualche episodio favorevole, ma la squadra ha fatto una buonissima prestazione. Dovevamo essere più spavaldi e coraggiosi. Per togliere loro velocità dovevamo fare maggiore intensità. Spesso siamo andati a vuoto nell’uscita nella prima parte, mentre nella seconda siamo usciti meglio. Quello che mi dispiace è che non ci si rende conto che si è giocato contro il Napoli e quindi questa squadra va sostenuta. La mia squadra ha bisogno che gli altri capiscano gli sforzi che stanno facendo per mantenere questa posizione; ho paura che si dimentichi questa cosa. Meggiorini? Ha fatto una settimana positiva ma per caratteristiche l’avrei dovuto schierare fuori ruolo. Penso che poi il Napoli non abbia mai creato così poco nel primo tempo e questo significa che abbiamo fatto un buon lavoro. Soprattutto quelli entrati dalla panchina. Non ricordo nemmeno tante parate di Sorrentino, ma c’è da riconoscere i meriti del Napoli”.

RAI “Chievo a due facce? Abbiamo visto 2 partite diverse forse. Al Napoli abbiamo veramente concesso pochissimo nel primo tempo. Abbiamo avuto una reazione prima del secondo gol e dopo il terzo. Abbiamo sbagliato molto nel giro palla, ma nel secondo tempo con aggiustamenti giusti abbiamo messo in difficoltà una squadra difficile come il Napoli. Non dobbiamo guardare alla classifica, e la squadra lo ha dimostrato non lesinando mai di attaccare. Bisogna essere a volte più feroci. Un gran gol di Insigne, gli altri due sono un autogol e un gol rocambolesco, siamo stati anche un po’ sfortunati”.

SKY – “Nel primo tempo siamo riusciti a fare quello che volevamo. Prima del loro goal abbiamo avuto noi le occasioni. Il nostro portiere a parte i goal ha dovuto parare poco, Reina aveva parato fino a quel momento. Poi gli episodi hanno indicato la superiorità del Napoli”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI