Sarri su Higuain: “È il centravanti più forte del mondo, per me è un figlio che mi ha fatto arrabbiare. Discutibile il passaggio alla Juve”

Higuain e Sarri, un rapporto complesso, di amore ed odio come lo stesso allenatore afferma. “Un figlio sì, ma un figlio che ti fa arrabbiare”, questo è il Pipita per il suo maestro. Ed allora le parole si addolciscono ma subito tornano più dure come un amore di cui si vuole dimenticare la dolcezza dei tempi passati.

È quello che le parole del tecnico toscano racconta nell’intervista fiume con Paolo Condò, queste quanto sottolineato da SpazioNapoli“Non ha mai avuto diffidenza. È un ragazzo particolare, ha bisogno di certe cose per rendere al meglio. Ho sempre detto che è il centravanti tipico più forte del mondo, a lui poco, ma gli chiedevo tanto in allenamento. Deve pretendere tanto da se stesso, erano più rimproveri che elogi, ma pubblicamente lo elogiavo”.

Sull’addio al Napoli: “L’abbandono è stato un momento brutto, mi potevo aspettare la Premier, non la Juventus. Questo ha reso più pesante l’abbandono. Per un po’ non l’ho sentito, non volevo neanche sentirlo. Come un figlio che ti fa arrabbiare, lo sbraneresti per qualche giorno, ma resta un figlio. Ha fatto una scelta discutibile, ma questo non significa che non sia una persona a posto”.