RETROSCENA – Berlusconi rifiutò Sarri, ma dopo qualche mese il rimpianto: “Ho sbagliato”! L’allenatore azzurro insegna il calcio che piace ad Arcore

Quella tra Napoli e Milan sarà anche la sfida tra i due tecnici, ovvero Vincenzo Montella e Maurizio Sarri. Due filosofie a confronto, che non si distanziano di molto tra loro. Due allenatori che amano il calcio solo se espresso in modo propositivo.

Due allenatori che non possono non piacere a Berlusconi, da sempre amante del bel calcio. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport riporta proprio un retroscena riguardante l’ormai quasi ex proprietario rossonero e Maurizio Sarri.

Sacchi ha raccontato – si legge sulla Gazzetta – di aver sentito dire a Berlusconi in trent’anni una sola volta “ho sbagliato”, ed è in riferimento all’attuale allenatore del Napoli. Sacchi lo aveva consigliato a Berlusconi che dopo qualche mese rimpiangeva di non aver messo Sarri sotto contratto. L’allenatore azzurro – conclude la Gazzetta – insegna il calcio che piace ad Arcore. Ora, però, c’è Montella.