shinystat spazio napoli calcio news Sousa: "I miei ragazzi sono stati esemplari, meritavamo la vittoria!"

Sousa: “I miei ragazzi sono stati esemplari, meritavamo la vittoria!”


C’è rammarico nelle parole di Paulo Sousa, dopo il beffardo pareggio subito all’ultimo istante contro il Napoli. Questo il commento del tecnico viola ai microfoni di Premium Sport:

La Fiorentina c’è sempre, basta crederci ed essere noi stessi. Lo spirito è stato bellissimo, anche con momenti di buon calcio, sono soddisfatto per i ragazzi. Abbiamo giocato con una squadra di grandissima qualità. È stata una bella partita per chi ama il calcio. 

I protagonisti sono stati esemplari, meritavamo di più di quello che abbiamo ottenuto. Dobbiamo continuare così, giocando il nostro calcio e dare sempre il massimo per raggiungere l’obiettivo.

Fuorigioco di Insigne? Può capitare, tutti dobbiamo analizzarci per migliorare, compresi gli arbitri. Il rammarico è che abbiamo fatto una buona rimonta con velocità e bel calcio, meritavamo qualcosa in più“.

SKY– “Sono soddisfatto perché conosco i miei giocatori, sapevamo che avremmo trovato molto spazio, ma lo spirito per vincere c’è stato. Abbiamo fatto una rimonta contro una squadra fortissima, peccato sia finita poi col pareggio.

Sappiamo quanto influenza un esterno in un squadra, ma noi dobbiamo cercare di essere più focalizzati possibile nel nostro calcio. Ho invertito Salcedo e Tomovic perché il primo sta cercando ancora di acquisire i concetti. Tomovic è adattato in quella posizione, ma ha le idee più chiare.

Sapevamo la forza dei loro esterni, sono veloci e riescono a guadagnare subito i metri che una squadra necessita. Per questo ho deciso di adattare Tomovic perché aveva già giocato in questa posizione, tra l’altro facendo bene Bernardeschi? Lui si è caricato la squadra sulle spalle, la sua intelligenza tattica aiuta a far fuoriuscire il suo talento”.

RAI –  Sono soddisfatto della prestazione, della qualità, della rimonta contro una squadra forte. Abbiamo dimostrato di essere competitivi contro un grande club. Bernardeschi mi aspettavo che fosse forte anche prima che lo conoscevo e con il mio staff cerchiamo di aiutarlo a farlo diventare più continuo e intelligente tatticamente”.

Preferenze privacy