shinystat spazio napoli calcio news Il 2016 è stato l'anno di Hamsik: ora manca la rete alla Fiorentina per chiudere in bellezza

Il 2016 è stato l’anno di Hamsik: ora manca la rete alla Fiorentina per chiudere in bellezza


Il 2016 sta ormai volgendo al termine, anno che agli azzurri ha regalato gioie e dolori. Sia singolarmente sia di squadra.

L’edizione odierna de Il Mattino si è focalizzata sul 2016 del capitano Marek Hamsik. Il centrocampista azzurro hahamsik cagliari nap insigne zielinski gol esultanza raggiunto quota 105 gol in azzurro, ma per stasera c’è un tabù da sfatare: il gol al Franchi, stadio che non l’ha mai visto esultare. Dal campo poi alle questioni burocratiche visto che – scrive il quotidiano – prende corpo l’idea di conferirgli (insieme a Reina) la cittadinanza onoraria. Insomma, un calciatore completo innamorato di Napoli, con i tifosi che ricambiano questo affetto che Marek non ha mai lesinato. Hamsik è il leader assoluto di questa squadra, capace di risolvere partite intricate (si veda quella contro il Besiktas in Turchia) con giocate da vero campione. Lo slovacco è entrato perfettamente negli schemi di Maurizio Sarri, svolgendo in maniera impeccabile le due fasi, offensiva e difensiva.

Al momento è a quota 5 reti in campionato, ma insieme a Reina e Callejon è stato l’unico a scendere sempre in campo nei 23 incontri finora giocati. E questa sera a Firenze lo attende un test arduo, ma il capitano azzurro vorrà chiudere questo 2016 a suo modo, in grande stile.

Preferenze privacy