shinystat spazio napoli calcio news Sarri Napoli Torino, queste le dichiarazioni in conferenza stampa del mister

RELIVE – Sarri: “Bilancio positivo in questo 2016. Real? Gara affascinante, ma ora penso al Torino. Critiche o complimenti? Non me ne frega un c***”


SARRI NAPOLI TORINO/ Si conclude qui la conferenza stampa di Maurizio Sarri. Tanti i temi trattati dal tecnico azzurro che ha analizzato l’intero percorso del Napoli nel 2016, oltre alla gara con il Torino. L’allenatore partenopeo è parso particolarmente concentrato sulla sfida, tanto che ha evitato di rispondere a domande di mercato. Non sono mancati comunque spunti interessanti legati alla gestione della rosa o considerazioni sulla gara con il Real Madrid di Champions. Vi ringraziamo per la cortese attenzione.

SARRI NAPOLI TORINO, RILEGGI LA CONFERENZA STAMPA

Paolo Del Genio, a Radio Kiss Kiss, racconta che a microfoni spenti Sarri ha aggiunto sulla questione critiche: “Poi dipende sempre da chi provengono e da come vengono formulate“. Inoltre De Maggio ha raccontato di essersi avvicinato a Sarri per ricordargli che Pavoletti in un Empoli-Sassuolo gli fece due gol: “In quell’occasione mi fece incazzare (ride, ndr)”.

PAVOLETTI – Non parlo di giocatori di altre squadre.

CRITICHE – Sinceramente di critiche o complimenti che arrivano dall’esterno non me ne frega un cazzo. Non mi compiaccio e non mi deprimo, tanto i commenti sono sempre in base ai risultati.

SUI RIGORI – Noi e la Roma siamo le formazioni che giocano di più in area, ma fin qui mezzo rigore che abbiamo avuto ce l’hanno subito tolto. I giallorossi ne hanno avuti 8, noi zero. Non so cosa dirti se non andando incontro a polemiche.

SARRI NAPOLI TORINO, DOMANDE SULLA ROSA AZZURRA

GLI ATTACCANTI – Sono cresciuti fisicamente. Insigne è tornato ai suoi livelli, Callejon è stato il più costante. Mertens invece è tornato brillante come ad inizio stagione, quindi il reparto diventa così più forte.

ROSA AMPIA – La speranza è che ruotando la rosa possa avere una squadra più fresca, e quindi arrivare a marzo-aprile con più forza nelle gambe. Il fatto che da qui fino a febbraio si giochi una gara a settimana non è detto che sia un bene. Ieri sentivo Ancelotti che si domandava se è vero che giocare ogni 3 giorni faccia poi così male. E non credo abbia torto.

SU GABBIADINI – Ho fatto quello che ho fatto per altri giocatori, il suo potenziale è alto e mi auguro che possa sempre tirarlo fuori. Ha dato segnali di crescita, ci metterò il possibile, il resto deve mettercelo lui.

ANCORA SUL TORINO – Sono una squadra difficile da affrontare, non vanno assolutamente fatti giocare. Solitamente affrontano tutte le gare allo stesso modo, dovremo fare attenzione.

SULLA DIFESA – Non ho ancora deciso chi schierare tra Chiriches e Maksimovic, ma anche se l’avessi deciso non ve lo direi. Chiriches è più avanti dal punto di vista tattico. Maksimovic è un giocatore importante, sta crescendo e sicuramente sarà il futuro di questa società.

SARRI NAPOLI TORINO, UN PASSAGGIO SULLE ALTRE PARTITE

JUVE-ROMA – Non credo neanche di vederla, sono troppo concentrato sul Torino. Cagliari nostra miglior gara? No, credo sia stata quello con il Sassuolo. Probabilmente dal punto di cista dell’approccio abbiamo fatto un passo avanti.

REAL MADRID – Quando ero all’Empoli dissi al ds che avrei fatto la Champions. Ora pensiamo al Torino, avremo modo di pensare al Real. Sarà certamente una gara affascinante. Nello spogliatoio ne abbiamo parlato giusto 5 minuti.

TORINO – È una gara difficile con una squadra che gioca bene e fa tanto calcio offensivo. Il loro allenatore ha saputo trasmettere il suo spirito.

BILANCIO DEL 2016 – Credo sia un bilancio positivo. Siamo usciti ai sedicesimi di Europa League ma abbiamo fatto un secondo posto e abbiamo passato il girone di Champions. Penso sia andata bene.

Ore 14 – Entra in sala stampa Maurizio Sarri, inizia la conferenza.

Benvenuti cari lettori di SpazioNapoli. Quest’oggi torna a parlare il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, alla vigilia della delicata sfida di campionato contro il Torino. La nostra redazione seguirà per voi la conferenza stampa del tecnico partenopeo e vi fornirà le sue dichiarazioni in tempo reale. L’inizio della conferenza è prevista per le ore 14.

Dal nostro inviato al Centro Sportivo di Castel Volturno: Edoardo Brancaccio

Preferenze privacy