shinystat spazio napoli calcio news Allan: "Sarri controlla ogni dettaglio, Hamsik è tra i migliori al mondo. Sullo scudetto e la nazionale brasiliana invece dico.."

Allan: “Sarri controlla ogni dettaglio, Hamsik è tra i migliori al mondo. Sullo scudetto e la nazionale brasiliana invece dico..”


Lunghissima intervista rilasciata al sito portoghese Ora Bolas, da parte del centrocampista del Napoli Allan, in cui emerge tutta la maniacalità del tecnico azzurro Sarri e tutto l’affetto verso i tifosi. Ecco quanto raccolto da SpazioNapoli: “Sarri fa un sacco di allenamento con la linea difensiva, ha sempre un drone a controllare tutte le mosse in ogni dettaglio. La registrazione viene utilizzata per correggere i difetti, per migliorare la struttura della squadra … L’allenatore considera essenziale avere un’alta linea difensiva. Per chi non è abituato è difficile, perché i movimenti non sono facili. La mia partenza non è stata ottima, ma ho imparato un sacco “

“Non abbiamo mai cambiato il nostro modo di giocare, sia in casa che in trasferta. Giochiamo facendo pressing in avanti, assicurandoci di recuperare la palla nel campo dell’avversario”. 

Sulla Serie A e la città di Napoli: “Alcuni giocatori che giocano in altri campionati pensano che in Italia è più facile, ma quando giocano qui si rendono conto di quanto sia difficile. Tutte le partite sono tattiche e chiuse, le squadre si studiano molto, è molto complicato. Chi viene dal Brasile qui ha bisogno di imparare molto di più. I tifosi sono molto passionali, nello stadio e nelle strade. Non vedono l’ora di vedeALLANre di nuovo un campione del Napoli. Ma il campionato italiano è molto difficile, la Juventus è stata molto forte. Speriamo di arrivare il più lontano possibile. Napoli merita un titolo, la città merita una festa bellissima “

Su Marek Hamsik: “Non capisco perché parlano così poco di Hamsik. Si merita molto di più perché è un giocatore meraviglioso. E’ sopra la media, è tra i migliori giocatori nella posizione mondo. E’ un piacere giocare con lui, spero che possa continuare a giocare in questo meraviglioso stadio”.

Il sogno nazionale: “Da qualche tempo ho mostrato un buon lavoro in Italia, ho giocato ad alto livello. Io mi sono preparato per questo. Mi auguro che la chiamata potrebbe venire al più presto possibile, è il mio sogno”.

 

Preferenze privacy