shinystat spazio napoli calcio news Sau carica la sfida con il Napoli: "Per noi è come un derby, vogliamo fare punti. Sappiamo cosa fare per metterli in difficoltà"

Sau carica la sfida con il Napoli: “Per noi è come un derby, vogliamo fare punti. Sappiamo cosa fare per metterli in difficoltà”


L’attaccante del Cagliari, Marco Sau, ha rilasciato un’intervista ai colleghi del Corriere dello Sport parlando, tra le altre cose, anche della sfida che domenica alle ore 12.30 vedrà i sardi affrontare il Napoli. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione.

Si parte dal ricordo del suo unico gol messo a segno contro i partenopei in una gara di tre anni fa: “Me lo ricordo bene quel gol, anche perché è l’unico che ho realizzato contro di loro e purtroppo non fu utile per portare a casa un risultato positivo dal San Paolo. In quella occasione, la rete non era servita a niente, magari la prossima volta andrà meglio.

Giocare contro questo Napoli comunque non sarà semplice. È una squadra fortissima, ma noi dobbiamo sfruttare al meglio il fattore campo perché avremo dalla nostra uno stadio pieno che sarà pronto a spingerci. Sappiamo che c’è una forte rivalità tra le tifoserie, noi recepiamo la carica e il messaggio che i tifosi ci trasmettono, e per questo sappiamo do dover dare tutto in questa partita. Per noi sarà come una sorta di derby e questo vale non solo per noi che siamo qui da più tempo, ma anche per tutti gli altri.

sau-borrielloCosa temo degli azzurri? Giocano benissimo quando sono in possesso del pallone, sarà una gara difficile perché attaccano anche in sette o otto giocatori contemporaneamente. Il loro punto debole? Forse proprio questo può essere un vantaggio per noi, loro ci attaccheranno fin dall’inizio ma che dovranno gioco forza esporsi alle nostre ripartenze. Sappiamo cosa fare, stiamo preparando bene la sfida e proveremo a portare a casa qualche punto”.

Chiusura su ‘Napoli da scudetto’: “Anche se sono distanti dalla vetta restano una grande squadra, giocano a memoria e si conoscono benissimo. Non ti danno punti di riferimento in avanti e questo rappresenta un problema per chi li deve affrontare. Possono ancora dire la loro per il campionato“.

Preferenze privacy