shinystat spazio napoli calcio news Caso Lulic-Rudiger: per la Procura federale nessun caso di razzismo. Solo un deferimento per il bosniaco

Caso Lulic-Rudiger: per la Procura federale nessun caso di razzismo. Solo un deferimento per il bosniaco


AGGIORNAMENTO 06.12.16 – Secondo quanto riferito da Mediaset Premium per la procura federale della FIGC la condotta di Lulic non sarebbe riconducibile ad episodio di razzismo. Per il giocatore probabile solo un deferimento.

AGGIORNAMENTO 05.12.16 – Senad Lulic chiede scusa e lo fa sul proprio profilo Facebook: A mente fredda mi rendo conto di aver risposto ad una provocazione con un’altra provocazione. Provengo da un paese che conosce le tragedie causate dai pregiudizi etnici. Per questo mi dispiace di essermi fatto prendere dalla tensione del dopo derby e di essermi espresso in maniera infelice”. In giornata è arrivato anche il comunicato ufficiale della Lazio sul proprio sito ufficiale.

 

Derby infuocato quello che ieri si è giocato nella capitale tra Roma e Lazio. Il risultato finale è stato 2-0 per i giallorossi, ma ciò che fato discutere nel post-partita sono state le dichiarazioni del calciatore della Lazio, Senad Lulic, che ai microfoni di Mediaset Premium aveva fortemente offeso il collega Antonio Rudiger, difensore della Roma.

Ebbene per quelle frasi-choc, come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, adesso Lulic rischia una maxi-squalifica da ben 10 giornate.

lulicQueste dichiarazioni finiranno inevitabilmente nel mirino della procura federale, perciò sarà scontata l’apertura di un fascicolo d’indagine e l’acquisizione dell’intervista rilasciata a Mediaset.

 

Preferenze privacy