shinystat spazio napoli calcio news Ranocchia: "Sconfitta pesante, ma dobbiamo imparare dai nostri errori"

Ranocchia: “Sconfitta pesante, ma dobbiamo imparare dai nostri errori”


Il difensore dell’Inter, Andrea Ranocchia, ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine di Napoli-Inter:

MEDIASET – “L’approccio ha inciso decisamente, dopo cinque minuti eravamo sotto di due gol, abbiamo avuto delle occasioni che non siamo riusciti a sfruttare. Bisogna lavorare e pensare alla prossima partita. Distacco dalla Champions? Sappiamo che è durissima, in questi mesi è successo di tutto, adesso la situazione si è stabilizzata. Una sconfitta può essere pesante, soprattutto qui, ma dagli errori dobbiamo imparare e migliorare perchè non possiamo permetterci di prendere tutti questi gol. Ranocchia - Dall'Inter alla Sampdoria

Quando il difensore scappa non è mai una buona cosa, dobbiamo essere più cattivi quando perdiamo palla. Domani col mister rivedremo tutto, l’unico modo è starci con la testa e pensare alla prossima perchè questa è già passata. Dobbiamo migliorare i meccanismi in campo, vogliamo essere tanto aggressivi, ma tutti dobbiamo dare il massimo per recuperare il pallone, cosa che oggi ci è mancata.

Dobbiamo cogliere le cose che sono andate male, la strada è lunga e con il mister metteremo a posto le cose che non sono andate bene. I tifosi è giusto che facciano quello che vogliono, noi dobbiamo migliorare. Se ci saranno contestazioni non possiamo far nulla, ma il campionato è lungo e i conti dobbiamo farli alla fine”.

SKY – Cosa è mancato? Impatto decisivo, due goal in cinque minuti a Napoli non ci stanno. Approccio sbagliato abbiamo provato a rimediare ma non ci siamo riusciti. Sconfitta dura ma deve farci migliorare, il campionato è lungo anche se siamo lontani dalle zone alte. Limite dell’Inter? Dobbiamo essere più aggressivi. Ma è difficile perché non c’è tempo, ci sono tante partite ma non è un alibi. Non possiamo alternare partite eccezionali a passi falsi. Dove migliorare? neanche te lo dico, quando le cose vanno male non c’è solo un problema. Dobbiamo rimanere a fuoco sempre, prendiamo goal da troppe partite. In avanti normalmente abbiamo tante occasioni da goal ma subiamo tanto. Serve equilibrio ma stiamo lavorando, perdere contro una concorrente fa male. Errore sul secondo goal? Sapevamo che Lorenzo gioca sempre di destro, in questa occasione potevo evitare d’uscire perché c’era D’Ambrosio”.

RAI –  “Siamo andati sotto dopo cinque minuti ma ce l’abbiamo messa tutta. Alla lunga il Napoli è venuto fuori e ci ha messo in difficoltà. Dalle sconfitte dobbiamo solo crescere. Per me questo campionato può essere quello del riscatto. Voglio ritornare in alto, ma in realtà miro a far sì che la squadra torni dove deve stare”.

Preferenze privacy