shinystat spazio napoli calcio news Pioli: "Il Napoli gioca bene, ma scenderemo in campo per vincere. Icardi è tra i migliori centravanti al mondo"

Pioli: “Il Napoli gioca bene, ma scenderemo in campo per vincere. Icardi è tra i migliori centravanti al mondo”


Il tecnico dell’Inter Stefano Pioli ha parlato nella consueta conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Inter. Queste le sue parole, raccolte dalla redazione di SpazioNapoli.

“La proprietà stanno dando grande supporto, hanno trasmesso grinta e determinazione. Vogliamo fare le cose per bene, riportare l’Inter ai vertici del campionato e in Europa. Ci sono grandi ambizioni. La società ha trasmesso convinzione e la possibilità di costruire a medio e lungo termine: hanno idee innovative. Icardi? Sta dimostrando di essere uno dei migliori centravanti al mondo, ma è giovane e ampi margini di miglioramento. È un lavoratore incredibile, un esempio per i compagni”.

“Credo che in queste partite abbiamo fatto cose positive, abbiamo personalità, ma serve maggior fiducia. Attraverso il lavoro ed i risultati possiamo risalire. 3 settimane di lavoro sono abbastanza, ma non definitive per le mie scelte di mercato. Da qui a breve rifaremo altre valutazioni. Ci faremo trovar pronti”.icardi

“Non abbiamo paura, in ogni partita ci sono momenti difficili. Siamo stati bravi e compatti anche contro la Fiorentina: ci sono tanti giocatori di personalità, ma dobbiamo lavorare ancora. Candreva ed Eder? Ognuno di voi giornalisti ha i propri pallini, io ho bisogno di equilibri. Tutti i giocatori buoni possono giocare insieme, ma serve sacrificio”.

“La partita che vincemmo con la Lazio al San Paolo fu fantastica: meritavamo il terzo posto. Fu una partita emozionante, ma fa parte del passato. Per noi è importante restare concentrati sulla sfida di domani. Messi all’Inter? Sognare è bello, ma può essere pericoloso. Non abbiamo tempo e bisogno di pensare a cose che non facciano parte della nostra realtà”.

“Ho a disposizione grande potenziale in tutti i reparti: è giusto che ci sia concorrenza, io sceglierò sempre in base alla condizioni e agli avversari. Gabigol? Sta imparando il calcio italiano, sta lavorando bene. Deve farsi trovare pronto quando sarà il suo momento. Dobbiamo imparare ed essere più attenti a leggere i momenti delle partite. Andare in vantaggio o svantaggio non deve cambiare la nostra interpretazione, dobbiamo rimanere compatti e lucidi”.

“Napoli-Inter come ultimo treno per risollevare la stagione? È una sfida importante, ma non è decisiva. Le partite che mancano sono tante. Joao Mario? È tecnico, ma sceglierò la squadra migliore per avere più soluzioni per vincere la partita. Il Napoli gioca bene, il San Paolo è difficile, ma sappiamo cosa aspettarci e scenderemo in campo per cercare di vincere”. 

Preferenze privacy