Home » News Calcio Napoli » I calciatori della Dinamo in coro: "Abbiamo reagito bene contro una squadra forte come il Napoli, pronti per il Besiktas"

I calciatori della Dinamo in coro: “Abbiamo reagito bene contro una squadra forte come il Napoli, pronti per il Besiktas”

Al termine della sfida tra Napoli e Dinamo Kiev alcuni giocatori della compagine ospite hanno rilasciato alcune dichiarazioni, raccolte dal sito ufficiale del club. Queste le parole dei calciatori di Rebrov, raccolte dalla nostra redazione.

YARMOLENKO

“Non dobbiamo vergognarci del nostro gioco, credo che i nostri sostenitori saranno soddisfatti. Abbiamo creato i presupposti per far bene, ma nel complesso abbiamo giocato decentemente. Io con la 10 nello stadio di Maradona?sito11 Ho provato a fare il possibile per dare i 3 punti alla mia squadra, ma se avessimo avuto noi Maradona avremmo vinto la partita. Sono soddisfatto dei miei compagni, abbiamo difeso bene contro il Napoli, spero che i nostri sostenitori l’abbiano notato. Partita con il Besiktas? Vogliamo accontentare il nostro pubblico e ottenere una vittoria. Noi abbiamo le nostre motivazioni, tutti siamo cresciuti con l’amore verso la Dinamo”.

RYBALKA

“Abbiamo rischiato in alcune circostanze, ma alla fine è andata bene. Il pareggio è un risultato giusto. Napoli pericoloso? Hanno tirato dalla distanza ed il nostro portiere è stato attento. Siamo venuti a Napoli per vincere, ma non ci siamo riusciti”.

MOROZYUK

“Sinceramente non capisco queste critiche, noi abbiamo fatto il possibile. Siamo venuti a Napoli per ottenere i 3 punti, ma non è andata bene. Noi continuiamo a rispondere sul campo, è lì che daremo le nostre risposte”.

RUDKO

“Abbiamo avuto qualche possibilità, ma alla fine non siamo riusciti a vincere. Proveremo a dare il tutto per tutto contro il Besiktas. Pericoli del Napoli? Non c’era un giocatore in particolare, ma erano tutti pericolosi. Devo fare però i complimenti alla mia difesa, perché li hanno contenuti molto bene. 17 angoli sfruttati male dal Napoli? Ottimo lavoro del mister e dei miei compagni. Dobbiamo avere ancora fame, soprattutto contro il Besiktas. Abbiamo bisogno del nostro pubblico”.