shinystat spazio napoli calcio news DALLA POLONIA - Che attacco alla città di Napoli. "Spazzatura ovunque, edifici fatiscenti e semafori inutili"

DALLA POLONIA – Che attacco alla città di Napoli. “Spazzatura ovunque, edifici fatiscenti e semafori inutili”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La città di Napoli è stata da sempre considerata una delle più splendide in tutta Italia, nonostante quelli che sono i molteplici problemi che affliggono la città, il popolo napoletano ha sempre avuto la forza ed il coraggio di rialzarsi.

C’è però chi ha fortemente puntato il dito contro la città campana: si tratta di Mateusz Skwierawski, giornalista

del portale polacco Sportowefakty. Ecco cosa è apparso sul suo editoriale.

“Quando si entra in città si ha come l’impressione che sia passato un tornado. Spazzatura ovunque, un quadro che difficilmente si trova in altri agglomerati urbani. Napoli è la terza città più grande d’Italia, ma come sporcizia è la prima. Napoli è il luogo in cui la sporcizia ha le chiavi della città, è un cittadino onorario. Ci sono edifici fatiscenti che sembrano usciti da qualche incendio e le persone ai semafori non rispettano nulla. Le luci hanno le stesse funzioni di quelle natalizie. In questo quadro di disperazione nasce quella che è la squadra di calcio, di cui fanno parte Milik, Zielinski e Lasicki”.

“Il Napoli è l’istituzione più importante a Napoli. I calciatori sono eroi, che in città non hanno la possibilità di girare in città tranquillamente, anche a pochi metri da casa. Una volta mentre Arkadiusz Milik guidava è stato inseguito per diversi chilometri da un gruppo di uomini in scooter. Pensava fossero degli aggressori, ma questi individui hanno bussato ai finestrini per chiedere una foto”.

 

Preferenze privacy