shinystat spazio napoli calcio news Sebastiani (pres. Pescara): "Stavo per comprare Gabbiadini, vi svelo perché il PSG rubò Verratti al Napoli"

Sebastiani (pres. Pescara): “Stavo per comprare Gabbiadini, vi svelo perché il PSG rubò Verratti al Napoli”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ai microfoni di Radio Punto Zero è intervenuto il presidente del Pescara Daniele Sebastiani che ha voluto chiarire alcuni retroscena su diverse trattative che hanno coinvolto il suo club con il Napoli in passato. Interessanti rivelazioni su alcune delle trattative più calde delle scorse estati come quelle per Verratti e Lapadula sono state chiarite, il presidente non ha poi dimenticato Insigne e Gabbiadini che, a suo dire, era stato vicino al Pescara. Ecco le sue parole:

“Il 2-2 col Napoli? Senza l’infortunio di Coda avremmo potuto vincere, giocammo una grande gara. Il divario con la Juventus è enorme ma il Napoli è una grande squadra, certo è molto difficile sostituire Higuain. La sua mancanza e l’infortunio di Milik si stanno facendo sentire. La situazione di Insigne? La storia del contratto può pesare dal punto di vista psicologico ma penso sia un ottimo giocatore e possa diventare una bandiera azzurra. Gli serve solo tempo ma col goal si sbloccherà di nuovo. Insigne non deve snaturarsi: ha talento, ama giocare la palla e non deve snaturarsi. Ha ragione Sarri, deve continuare a fare le cose difficili anche a costo di essere fischiato.

sito4

Vi svelo un particolare su Gabbiadini: ai tempi di Zeman stavo prendendo uno tra lui e Immobile. Il mancato arrivo di Immobile al Napoli? Nessuno è profeta in patria, credo il ragazzo non volesse sentire la pressione di giocare con la <<sua>> squadra invece con la Lazio può giocare tranquillo. Verratti e Lapadula? Sono stati entrambi vicinissimi al Napoli. Per Verratti mi dispiacque, De Laurentiis fu l’unico davvero convinto a prenderlo ma poi l’entourage dichiarò la sua fede juventina, questo creò malumori tra la piazza e si fece avanti il PSG. Lapadula invece ha fatto una scelta assolutamente sbagliata. Col Napoli era tutto fatto e oggi potrebbe essere titolare, mi dispiace perché era perfetto per gli azzurri per carattere e qualità tecniche”.

Preferenze privacy