shinystat spazio napoli calcio news Moggi: "Il Napoli a Torino in contropiede. Jorginho non mi piace, non verticalizza"

Moggi: “Il Napoli a Torino in contropiede. Jorginho non mi piace, non verticalizza”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ai microfoni di Radio Crc ha parlato Luciano Moggi, ex dirigente di Juve e Napoli, che ha parlato della prossima gara che vedrà impegnati proprio bianconeri ed azzurri. Questo quanto evidenziato da SpazioNapoli:jorginho

Esiste l’anti-Juve? “La Juve si può permettere di perdere anche due o tre partite, perché non c’è grande qualità nel campionato. L’unica che potrebbe insidiare la Juve è la Roma se Dzeko continua così, ma alla lunga non può reggere”.

Come affrontare la Juve? “Il Napoli deve lavorare sulla velocità con la Juve, è l’unico modo che ha per giocarsela. Penso che andrà a Torino per difendersi e ripartire.  A centrocampo la Juve ha la meglio, ad esempio Jorginho mi ha un po’ deluso: non verticalizza mai, lo stimo come uomo ma come giocatore non è straordinario”.
Sono stati reinvestiti bene i soldi di Higuain? “Zielinski, Diawara e Rog sono i giocatori che avrei preso anche io, hanno lavorato bene con i soldi a disposizione. La Juve lavora a breve scadenza mentre il Napoli più nel lungo periodo, credo che in futuro potrà togliersi soddisfazioni”.

Preferenze privacy