shinystat spazio napoli calcio news Martusciello: "Sono napoletano, per me è una partita speciale! Abbraccerò Sarri, ma andremo a Napoli per vincere!"

Martusciello: “Sono napoletano, per me è una partita speciale! Abbraccerò Sarri, ma andremo a Napoli per vincere!”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’allenatore dell’Empoli Giovanni Martusciello ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa nel corso della consueta conferenza pre-partita:

Per ne non è una partita come le altre, sono napoletano e torno a casa. Soprattutto lì ci sono persone con cui ho condiviso anni di grande gioia: Sarri, Calzona, Bonomi e Sinatti. E’ una sensazione bellissima. Sono sensazioni che porterò sempre dentro, quando vivi bene in un posto di lavoro anche tutto il resto riesce meglio. Siamo cresciuti tutti insieme di pari livello. 

Abbiamo segnato pochi goal? Per me è una vergogna, mi assumo tutte le responsabilità. Lavoriamo per migliorare questo dato, ci metto la faccia. I nostri calciatori non c’entrano. Il Napoli ha tantissimi campioni, ha qualità e organizzazione. Il divario è tantissimo, ma può essere compensato. E’ positivo il fatto che nelle partite sporche riusciamo a metterci qualcosa in più. Affrontiamo una squadra fortissima, l’anno scorso era lanciatissima, noi partimmo bene ma poi loro ci travolsero. Spero che non avvenga più. Gilardino non è al meglio della condizione, apporteremo delle modifiche in base alla forma fisica. giampalo-martusciello10

Abbraccerò e saluterò Sarri, mi auguro che vinca qualcosa di importante ma a partire da domenica prossima! Non ci siamo ancora sentiti, a Napoli andremo per vincere, non per pareggiare!”

Preferenze privacy