shinystat spazio napoli calcio news Tutte le leghe europee contro la riforma della Champions League. In Italia invece le idee sembrano diverse

Tutte le leghe europee contro la riforma della Champions League. In Italia invece le idee sembrano diverse

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

C’è stata a Zurigo una riunione della Epfl, l’Associazione per le leghe europee. Tema della discussione: il nuovo format della Champions League per il triennio 2018-2021.

Questo format prevede per i quattro maggiori campionati europei (Inghilterra, Spagna, Germania ed Italia) una partecipazione garantita di 4 squadre a testa, direttamente nella fase a gironi. Secondo l’Associazione – riporta il portale online de La Gazzetta dello Sport – si tratterebbe di un campionato decisamente troppo chiuso e sarebbe arrivata la minaccia di far giocare le partite dei campionati contestualmente agli orari delle competizioni europee.maurizio_beretta_lega_calcio

L’unica che ha votato a favore di questo format è stata la Lega Serie A. Il presidente dell’Epfl Lars-Christer Olsson ha dichiarato che si sta cercando di trovare un accordo con l’Uefa, in maniera tale da poter trovare un intesa. Altrimenti ogni campionato prenderà le sue autonome decisioni.

Il presidente della Lega Maurizio Beretta ha invece affermato: “Noi, a differenza di tutti gli alti campionati, siamo a favore di questa riforma. Per il momento abbiamo deciso di andare avanti così: stiamo giocando un ruolo importante ed esiste condivisione. Secondo noi però le altre Leghe hanno commesso un errore”.

Preferenze privacy