shinystat spazio napoli calcio news Sarri: "Giochiamo con troppa preoccupazione, dobbiamo divertirci ed essere spensierati. Non ci va bene niente"

Sarri: “Giochiamo con troppa preoccupazione, dobbiamo divertirci ed essere spensierati. Non ci va bene niente”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Maurizio Sarri ha analizzato la sconfitta contro il Besiktas ai microfoni di Mediaset Premium:

“E’ un momento in cui andiamo a complicarci la partita da soli, le partite vengono in salita. La squadra ha fatto bene tranne quando ha accusato dei contraccolpi, tipo il primo rigore sbagliato che ci è costato dieci minuti di passività. Purtroppo la sensazione è che stiamo giocando bene a tratti ma che stiamo anche giocando con un filo di preoccupazione di troppo, ci porta a fare degli errori.

Ci dispiace, ma la sensazione è che stasera avevamo più rabbia rispetto a quella espressa con la Roma. Può essere un primo passo. L’abbiamo espressa non benissimo, la fase difensiva è stata disordinata ma i goal li abbiamo presi non per colpa della fase difensiva. Dobbiamo trovare spensieratezza e riaccorciare la squadra. Stasera le sensazioni sono più positive, gli eventi non ci hanno aiutato. sarri

Dobbiamo difendere con più ordine, l’aggressività di stasera mi è sembrata superiore a quella espressa con la Roma. In fase offensiva abbiamo avuto sprazzi del nostro gioco, questo risultato è inficiato da un po’ di episodi. Non ci va nulla per il verso giusto, fa parte del gioco e bisogna saper reagire. Dobbiamo tornare a divertirci e essere più spensierati. Preoccupazione? Ci hanno messo delle etichette addosso che non ci si addicono, abbiamo dei giovani e dobbiamo fare un percorso lungo. Bisogna fregarsene di tutto quello che viene detto. In fase difensiva voglio rivedere il primo goal, là abbiamo fatto degli errori. L’altro l’abbiamo preso in possesso palla, non c’entra la fase difensiva. L’ultimo è stato su una palla inattiva. Era anche in fuorigioco, questo va ad aggiungersi alle negatività della serata”. 

Preferenze privacy