Home » News Calcio Napoli » “Datemi il fatturato della Juve e vediamo chi vince”. De Laurentiis e la forza della idee

“Datemi il fatturato della Juve e vediamo chi vince”. De Laurentiis e la forza della idee

Il rapporto tra De Laurentiis ed i tifosi del Napoli oscilla facilmente tra l’amore di chi ne apprezza la lungimiranza e le qualità imprenditoriali, e l’odio di chi lo critica per le sue uscite a vuoto ed il suo modo di concepire il calcio. Un rapporto burrascoso ma intenso, come succede tra due amanti passionali.

Quella di De Laurentiis, senza dubbio, è una delle migliori gestioni che il Calcio Napoli abbia conosciuto dal 1926 a questa parte. Se non la migliore. In dodici anni il patron della Filmauro è riuscito a portare gli azzurri tra le prime venti squadre del Ranking Uefa. Mica bruscolini.

E’ riuscito a costruire una squadra (l’unica ad alzare trofei oltre ai bianconeri) che da tre o quattro anni compete con la Juventus in Italia e con i top club in Europa, tra Champions League ed Europa League. Eppure, il produttore cinematografico natìo di Torre Annunziata è spesso oggetto di critiche.

LEGGI ANCHE:   Da Castel Volturno - Le ultime sulle condizioni di Demme

E allora, come detto dal vulcanico Aurelio nella conferenza stampa che porta alla sfida della Roma, la domanda è d’obbligo: “Abbiamo vinto due scudetti con Maradona, ma se non l’avessimo avuto di costa parleremo oggi?”. Che tradotto in soldoni vuol dire: “Abbiamo vinto solo due scudetti, per di più grazie al miglior calciatore di tutti i tempi, perché mi criticate visti i buoni risultati che stiamo conseguendo?”.

Si sa, però, che il tifoso vuole fare quel salto di qualità che consentirebbe di vincere il tanto agognato scudetto. “Scudetto? Se ne vinciamo uno e poi non lo vinciamo più cosa cambia?”. Questo il De Laurentiis pensiero sulla voglia di vincere, che per il numero uno azzurro deve correre parallelamente alla crescita della squadra, con investimenti mirati, e non con spese folli.

Il motivo? “Dietro la Juve c’è la Ferrari, la Maserati, la Fiat ed un secolo di storia. Datemi il fatturato della Juve e vediamo se non vinco anche io. Noi siamo nati solo dodici anni fa, non abbiamo ereditato niente dalla vecchia gestione” ha dichiarato De Laurentiis in conferenza stampa.san_paolo_napoli_manchester_city_aurelio_de_laurentiis

LEGGI ANCHE:   Napoli-Monza, novità in arrivo al Maradona!

Come dargli torto? Il Napoli fattura più di 200 milioni di euro in meno rispetto ai bianconeri, che dalla loro hanno anche lo stadio di proprietà. Insomma, il concetto è chiaro. Crescere anno dopo anno e vincere grazie alla forza delle idee e con la progettualità.

De Laurentiis non sarà né uno sceicco né un Agnelli, ma ha le qualità per rendere sempre più grande questo Napoli. I tifosi, giustamente, possono essere pro o contro il modus operandi del presidente azzurro, ma non devono mai e poi mai lasciare sola la squadra, specie nei momenti di difficoltà.