Home » News Calcio Napoli » Totti: "Sono stato lontano dalla Roma solo una volta. Il rapporto con gli allenatori? Vi spiego"

Totti: “Sono stato lontano dalla Roma solo una volta. Il rapporto con gli allenatori? Vi spiego”

Oggi è la giornata di Francesco Totti, oggi è il compleanno del capitano della Roma e campione del mondo con la nazionale nel 2006, oggi Totti compie 40 anni ma non si sentono e nonostante il tempo passi rimane ancora protagonista del calcio italiano e ricordato nel mondo anche da altri vip dello sport come Usain Bolt e Lionel Messi.

Francesco-Totti-Luciano-Spalletti

Ai microfoni di Sky Sport 24 l’attaccante giallorosso ha voluto parlare della sua vita e di alcune delle tappe più importanti della sua carriera in una giornata speciale dedicata a lui, ecco alcuni dei passaggi più importanti:

LEGGI ANCHE:   Ultim'ora di calciomercato, Napoli-Meret: è appena arrivata la notizia che cambia tutto!

Il tributo di Sky? Ringrazio tutti di cuore non me lo sarei mai aspettato. Questa mattina volevo darmi malato e staccare il telefono invece poi ho deciso di tenermi tutte le belle cose di oggi, ringrazio i miei colleghi e tutti gli altri sportivi che mi gratificano tanto. Come ho fatto ad arrivare a 40 anni? Non lo so come ho fatto, forse perché voglio divertirmi ancora e perché sono integro, non ho vizi. I momenti difficili ci sono stati e sono stati tanti come gli infortuni. Via da Roma? Vero nel 2003 stavo per andare al Real Madrid ma non è vero che ero in Spagna. Poi gli amici e il cuore mi hanno fatto riflettere e sono fortunatamente rimasto qui. Io che decido quali allenatori mandare via? Falso, non ho mai cacciato un allenatore e non ne ho mai scelto uno. Faccio parte del gruppo e ne ho sempre fatto parte rispettando tutte le regole, sono coerente con me stesso“.

I commenti sono chiusi.